CAMPIONATO UNDER 19 M

0

CRONACA DEL COACH – I ragazzi del Under 19 del PCA non riescono a interrompere la serie negativa, nonostante una buona partita perdendo solo negli ultimi sessanta secondi con l’uscita dal campo per cinque falli di Fabio Confalone e Giuseppe Pansa. Coah Apicella parte con il solito quintetto che vede schierati Andrea Zuccaro, Fabio Confalone, Angelo Manzi, Giuseppe Pansa e Fulvio Castelgrande. Buono l’inizio della gara il PCA si schierava subito a zona, scelta obbligata per un roster ridotto che deve cercare di giocare una pallacanestro più ragionata e meno aggressiva, contro le proprie attitudini sviluppate nel corso di questi sei anni. La partita si mantiene in sostanziale equilibrio, alla fine del primo quarto purtroppo Fulvio Castelgrande subisce un brutto colpo allo zigomo e deve lasciare la partita allungando la lista degli infortunati e degli abbandoni di quest’anno particolare. Nel secondo periodo il PCA continua con la sua strategia difensiva cambiando spesso dalla zona 1-3-1 alla zona 2-3 che rende nervosi gli avversari e che apre il campo con contropiedi che permettono di chiudere il prima tempo con un vantaggio di otto punti. Nel frattempo sono entrati D’Amato, Ruocco, Lettieri e anche Del Pizzo. Già nel terzo periodo, nonostante due bombe da tre di Confalone, i costaioli iniziano a sentire la stanchezza a causa delle limitate rotazioni, Pansa e Confalone non usciranno mai dal campo per scelta tecnica ma solo per limite di falli all’ultimo minuto. Angri tenta una zona press facilmente battuta, il terzo periodo il PCA riesce a chiuderlo ancora in vantaggio di cinque punti. Il quarto periodo è una battaglia a rimbalzo con i giocatori dell’Angri che non ci stanno a perdere. Il PCA inizia a soffrire a rimbalzo e i falli ne condizionano l’aggressività. Tutto si decide in un minuto e mezzo con alcuni errori in attacco dovuti alla stanchezza e nemmeno negli ultimi sedici secondi finali a -3 il PCA riesce ad effettuare il tiro del probabile pareggio e conseguente over-time. Alla fine della partita le dichiarazioni di Coach Apicella: “Abbiamo preso un grande spavento per Fulvio Castelgrande, fortunatamente niente di grave. E’ solo l’ennesimo atto sfortunato che rende titanica l’impresa di questi ragazzi per poter portare avanti un campionato degno anche della loro storia in questi anni che li ha visti sempre primeggiare nel loro girone. Fortunatamente è maturata la consapevolezza che non occorre arrendersi e giocare ogni partita al massimo nonostante tutte le difficoltà. Basti pensare che ora il roster da 12 atleti iniziali è sceso ad otto con 4 ragazzi del 1998, 3 del 1996, solo 1 del 1995 in un campionato che dovrebbe schierare sulla carta solo ragazzi del 1995. Le mie sensazioni erano buone in settimana, è nonostante la sconfitta abbiamo fatto un’ottima partita. Continuiamo così e sono convinto che nel girone d’andata in casa ci toglieremo qualche bella soddisfazione. Zuccaro 5 D’Amato 5 Castelgrande 4 Manzi 14 Confalone 18 Pansa 11 Ruocco- Del pizzo – Lettieri –