Nave fantasma russa con topi cannibali alla deriva verso isole britanniche

0
6

 

DI KATIA ANDREOLETTI Mosca, Giallo su una nave da crociera russa, smarrita nell’Atlantico e probabilmente infestata da migliaia di topi. La nave, secondo i tabloid del Regno unito, le cui ipotesi sono rilanciate dall’agenzia Ria Novosti, si starebbe avvicinando alle coste delle isole britanniche. La Lyubov Orlova era andata alla deriva a gennaio 2013 al largo di Terranova mentre veniva trainata verso un deposito di rottami. Secondo la guardia costiera britannica oggi le correnti potrebbero averla portata verso le coste di Gran Bretagna e Irlanda. I tabloid Daily Mail e Sun affermano che la nave con tutta probabilità trasporta migliaia di topi, i quali dopo un anno in alto mare sono quasi certamente diventati cannibali. La nave da crociera di 4.250 tonnellate di stazza, che porta il nome di una stella del cinema sovietico dell’era di Stalin, era uscita nel 1976 dai cantiere navali dell’allora Jugoslavia e nel 1998 era stata equipaggiata per le crociere antartiche. Nel 2012 è stata abbandonata in Canada a causa dei debiti del proprietario e venduta come ferraglia, ma un anno fa è andata perduta in rotta verso la Repubblica dominicana. Inizialmente si credeva che la Lyubov Orlova fosse affondata, ma negli ultimi 12 mesi ci sono stati vari avvistamenti del vascello, l’ultimo poche settimane fa tra Scozia e Islanda. Il mistero della nave ha suscitato abbastanza interesse da consentire i lancio di un sito web, di un account Twitter di una linea di merchandise. Col rottame il valore della Lyubov Orlova si aggira sul milione di dollari.

Lascia una risposta