L´UCRAINA BRUCIA, ANCORA SCONTRI IN PIAZZA. OCCUPATO IL MINISTERO DELL´AGRICOLTURA

0

KIEV – Brucia ancora la protesta in Ucraina, che si allarga ancora anche ad ovest. Ieri sera erano 5 i consigli regionali nelle regioni occidentali e centrali del Paese (quelle filo-occidentali) presi d’assalto dai manifestanti, a Leopoli, Rivne, Ternopil, Khmelnytsky e Cherkassy (quest’ultimo poi riconquistato dalla polizia). Ed oggi già si costruiscono barricate intorno agli edifici occupati a Lviv e Rovno, riferisce l’agenzia Itar-Tass. I dimostranti chiedono le dimissioni dei governatori nominati dal presidente Viktor Ianukovich.

OCCUPATO IL MINISTERO DELL’AGRICOLTURA I manifestanti antigovernativi ucraini hanno occupato a Kiev il palazzo del ministero dell’Agricoltura, ad appena 100 metri da piazza Indipendenza (Maidan Nezalezhnosti), cuore della protesta ‘europeista’ nel centro di Kiev. Lo fa sapere l’agenzia Unian. Secondo uno dei leader dell’unità di «autodifesa» di Maidan, le guardie che difendevano il ministero non sono state ferite e l’edificio probabilmente ospiterà una postazione di primo soccorso ma farà anche da rifugio per gli insorti. Nella notte a Kiev si sono raggiunti i -13 gradi e ci si attende un ulteriore abbassamento delle temperature fino a -24 nella notte tra sabato e domenica. Gli ingressi del ministero sono stati bloccati e gli occupanti non hanno permesso agli impiegati ministeriali di tornare a prendere i propri oggetti personali. Secondo l’agenzia Itar-Tass sul muro vicino all’ingresso principale è comparsa la scritta ‘Right Sector’, l’organizzazione di estrema destra in prima fila nell’attacco alla polizia che ha portato a giorni di intensi scontri in via Grushevski. LEGGO.IT

INSERITO DA KATIA ANDREOLETTI