Cetara. Avviso di garanzia per il sindaco Secondo Squizzato. D´Emma "Non mi sorprende"

0

ANTEPRIMA – Cetara, Costiera amalfitana. Ancora una tegola giudiziaria su Squizzato ed Avallone, sempre relativa alla vicenda dei rifiuti, dove il Comune di Cetara non voleva che a gestire fosse il Consorzio di Salerno che si occupa anche della costa d’Amalfi,  ed alla discarica al porto. Questa volta si tratta di un avviso di garanzia dalla Procura di Salerno. “Ciò che sta accadendo non mi sorprende affatto – dice l’avvocato Gaetano D’Emma, capogruppo di opposizione – Credo, anzi, che sia solo l’inizio. Sono stato ingenuamente querelato dal gruppo di maggioranza per aver parlato pubblicamente di gestione affaristica e clientelare della cosa pubblica. I Magistrati non solo mi hanno dato ragione ma hanno rilevato nei miei scritti difensivi altri gravissimi reati perseguibili d’ufficio. Per molto meno in un paese normale ci si dimette. Il caso rifiuti è solo l’emblema della scellerata gestione dei soldi pubblici di questa maggioranza, in cui torbidi interessi privati regolarmente e sistematicamente prevalgono su quelli della collettività. Mi dispiace solo che a pagare il prezzo di questo esempio accademico di macroscopica ignoranza legale ed amministrativa sarà l’intera collettività”.

Lascia una risposta