NAPOLI ATALANTA 3 – 1 CALLEJON DUE GOALS D´AUTORE

0

Ottavi di finale di Coppa Italia . I tifosi del Napoli festeggiano una bella serata con la vittoria sofferta per un primo tempo agonisticamente giocato bene da un ATALANTA che ha giocato le sue carte, ma che ha dovuto capitolare con le prodezze balistiche e tecniche di un calciatore che pochi conoscevano protagonista assoluto di una serata piovosa. In campo abbiamo assistito al ritorno di HAMSIK non decisivo per una condizione ancora approssimativa dopo l’infortunio. Un avversario tosto che ha giocato bene ma il Napoli vince e convince con un altro goal di Lorenzo Insigne che sembra giocare con più scioltezza e convinzione.Interessante l’innesto di Radosevic a centrocampo affiancato ad un Inler poco preciso su tiri da fuori.Un altro passo avanti con determinazione per una qualificazione sudata ma che porta il Napoli ad essere molto più convinto dei mezzi tecnici e della forza di una squadra amalgamata meglio dal mister. Benitez fa ruotare un po’ i calciatori che hanno giocato di più e nel secondo tempo a risultato acquisito entra anche Bariti. Un Napoli forte diciamo all’ottanta per cento che si recherà a Bologna per continuare un cammino esaltante. I tifosi attendono rinforzi e qualche nome altisonante non solo su i quotidiani ma un ‘ingaggio di un top player che possa dare quel salto di qualità sperato da tanti, in un campionato che vede ancora primeggiare la Juve con un progetto che parte da lontano. Benitez sa il fatto suo… non bisogna far scoprire le proprie carte in tavola… si parla di tanti calciatori associati alla maglia azzurra e per questo credo che il Napoli farà una sorpresa ai propri tifosi con un elemento che possa integrarsi con un gruppo forte unito che vince e potrà anche con la continuità dei risultati ritrovati concorrere per il secondo posto utile per la champions.FORZA NAPOLI… GIGIONE MARESCA  

RAFAEL: incolpevole sul gol. VOTO: 6 MAGGIO: abbastanza in palla, quasi a confermare lo stato di forma positivo messo in mostra domenica scorsa al Bentegodi contro il Verona. VOTO: 6.5 ALBIOL: in difficoltà sulla velocità di Livaja e De Luca, come evidenziato nel gol del vantaggio nerazzurro. La sua classe lo sorregge, comunque, a prescindere. VOTO: 6 BRITOS: un po’ arrugginito, poco preciso negli appoggi. Abbastanza attento nelle chiusure. VOTO: 6 REVEILLERE: bello e intelligente il suo lancio a liberare Callejon, in occasione del gol dell’1-1. Non è un fulmine di guerra, affonda poco rispetto ad Armero, ma è una garanzia nel presidiare la fascia. Bravo anche nelle diagonali difensive, anche se resta coinvolto mello sbandamento difensivo iniziale sul gol di De Luca. Un suo lancio da’ il via anche all’azione del gol di Insigne. VOTO: 7 RADOSEVIC: bravo nel rubare palloni, rapido nello smistare il palloni sui piedi di Inler o di compagni comunque più dotati di lui tecnicamente. Ama fare passaggini. Ancora acerbo, ma su di lui si può lavorare. VOTO: 6 INLER: detta i tempi, fa un paio di aperture apprezzabili, ma da lui ci si apsetterebbe che ogni tanto dominasse il centrocampo. Suo il lancio che libera Callejon in occasione del terzo gol azzurro. VOTO: 6.5 CALLEJON: fantastico il gol con conclusione al volo al 14°. Di buona fattura anche la rete a fine gara. E poi tante giocate apprezzabili. VOTO: 8 PANDEV: inizia bene, sembra motivato. Poi si vede a fasi alterne. Inevitabile che sia lui, dopo un’ora, a dare spazio al rientrante Hamsik. VOTO: 5 (dal 59° HAMSIK: accolto da un’ovazione al suo ingresso in campo, lo slovacco si muove benino. Al 78° si divora un gol sotto porta. VOTO: 6 di stima) INSIGNE: primo tempo sottotono, caratterizzato da qualche inutile tentativo di dribbling. Nella ripresa si sveglia un po’. Al 64° coglie la traversa con una punizione a giro dal limite. Poi ha il merito di segnare il pesantissimo gol del 2-1. Un suo assist al bacio non viene sfruttato poco dopo da Hamsik. VOTO: 7 ZAPATA: prova a fare gioco di sponda per liberare i trequartsti azzurri, ma la buona volontà sembra spesso scontrarsi con una certa macchinosità nei movimenti. VOTO: 5.5 (dal 70° HIGUAIN: il Re Leone dell’attacco azzurro al solo ingresso in cmapo mette paura alla difesa orobica. Sfortunato in una girata, dopo un ottimo controllo, in piena area avversaria. VOTO: 6) All. BENITEZ: contro un’Atalanta rinnovata per ben 10 undicesimi rispetto a domenica scorsa, il mister presenta inizialmente poche novità di formazione. Il mini-turnover non da’ subito il risultato sperato, ma col trascorrere dei minuti prevale la maggiore tecnica azzurra. Logiche le sostituzioni di Pandev e Zapata. VOTO: 6.5 FONTE Luca Perillo DA AZZURRISSIMOOOOO…

Lascia una risposta