Anche Positano News con l’On-air Festival, il concorso internazionale di cortometraggi organizzato dal CMEA di Sorrento

0

  Al via il concorso internazionale di cortometraggi “On-air Festival, il vento che porta a Sorrento” per le scuole di ogni ordine e grado, ideato e organizzato dal Centro Meridionale di Educazione Ambientale e il Comune di Sorrento, con il patrocinio di eTwinning Campania. Il Cmea, diretto dal prof. Giovanni Fiorentino, da 30 anni lavora nella produzione dell’audiovisivo didattico-ambientale e con “On- Air Festival” da un lato punta a diffondere tra i giovani la cultura cinematografica di cui Sorrento è protagonista da quasi 50 anni con gli Incontri Internazionali del Cinema, dall’altro il video-contest rappresenta il momento conclusivo di un percorso biennale, fatto di corsi di aggiornamento per docenti e studenti, di seminari con esperti, di pubblicazioni, che il Centro Meridionale di Educazione Ambientale ha dedicato ai temi dellaria in ogni sua declinazione, allo scopo di tutelarla e ricordarne a tutti il fondamento per la vita umana. Al primo classificato di ogni sezione saranno consegnati un prestigioso trofeo in legno intarsiato e argento ideato dalla designer Carla Felicissimo e un attestato di merito e un soggiorno (con visite ed escursioni guidate a cura dellAssociazione Ulyxes) di due notti e tre giorni a Sorrento, per un docente e quattro studenti delle scuole vincitrici e per un giovane filmaker con accompagnatore. Un attestato di partecipazione verrà consegnato a tutti i concorrenti. Inoltre sarà conferito con targa, il Premio Speciale del pubblico del web al Corto che avrà ricevuto il maggior numero di “mi piace” nel periodo di votazione su Facebook.

 

 “On-Air Festival, il vento che porta a Sorrento”, destinato agli studenti europei e ai giovani filmaker (che non abbiano superato i 30 anni), è un festival-laboratorio che intende promuovere anche la video-informazione invitando i giovani a misurarsi con le forme del documentario didattico e ambientalista. In questo ambito la redazione della testata giornalistica Positano News, il giornale della Costiera amalfitana e Penisola sorrentina,  ha deciso di premiare con una videocamera Gopro il cortometraggio che meglio risponderà a questi requisiti.

 

I partecipanti potranno concorrere interpretando i temi proposti, che sono:

 

LAria in tutte le sue declinazioni e più libere interpretazioni: aria come elemento chimico, di volo, di fumo, di etere (trasmissioni radio o tv), di rumori e suoni, di musica, aria come ambiente inquinato, aria come metafora (“stare con la testa per aria”), aria nei proverbi, negli aforismi, nelle opere d’arte, nella letteratura, aria come inconsistenza, vacuità, ecc…

 

Tema libero: qualunque filmato risponde al tema “libero”.

 

Ai cortometraggi pervenuti verrà dato ampio risalto sia sul web che nella manifestazione conclusiva che si terrà a Sorrento nei giorni 28, 29 e 30 aprile 2014, al termine della quale saranno assegnati i trofei e i premi agli elaborati ritenuti migliori a giudizio insindacabile della Giuria.

 

Tutte le informazioni su www.cmea.it

 

Regolamento integrale

 

Art.1 – Il concorso è aperto alle classi della Scuola Primaria e della Scuola secondaria di primo e secondo grado dell’intero territorio nazionale e internazionale, nonché a giovani registi alle loro prime esperienze di produzione cinematografica.

 

Art.2 – La partecipazione al concorso è gratuita.

 

Art.3 – Sono previste quattro sezioni:

 

1) Scuola Primaria

 

2) Scuola Secondaria di I grado

 

3) Scuola Secondaria di II grado

 

4) Opera prima per giovani filmare che non abbiano ancora compiuto, alla data del 30 aprile 2014, i 30 anni di età.

 

I video dovranno essere attinenti ai temi proposti e liberamente gestiti (documentario, interviste, storie di vita, animazione, videoclip, spot, ecc.)

 

Art.4 – La durata massima dei filmati dovrà essere di 10 minuti, comprendendo sia i titoli di testa che di coda.

 

Art.5 – I filmati potranno essere inediti o editi, anche premiati in altri concorsi.

 

Art.6 – Ogni partecipante potrà concorrere con un numero illimitato di cortometraggi che dovranno essere in lingua italiana, in lingua inglese o in lingua originale con sottotitoli in inglese o in italiano.

 

Per partecipare è necessario scaricare dal sito cmea.it il regolamento del Festival, la scheda di iscrizione e la scheda tecnica del cortometraggio, successivamente si potrà inviare via wetransfer (www.wetransfer.com) all’indirizzo di posta elettronica onairfestivalsorrento@gmail.com:

 

– il filmato in formato .mp4, .mov, .avi

 

– la scheda di iscrizione debitamente compilata e sottoscritta in ogni sua parte.

 

– La scheda tecnica del cortometraggio (una per ogni filmato inviato).

 

Art.7 – E’ gradito un allegato contenente foto del film significative (backstage o altro). Il partecipante, inviando le immagini ne assume la piena responsabilità e ne autorizza la pubblicazione per tutti gli usi connessi al concorso. Il CMEA declina fin d’ora qualsivoglia responsabilità in merito;

 

Art.8 – L’invio dei materiali dovrà pervenire entro e non oltre venerdì 28 febbraio 2014;

 

Art.9 – Non sono ammesse sostituzioni dei film;

 

Art.10 – Il partecipante ACCETTA che il Cmea utilizzi il materiale inviato per fini divulgativi/culturali quali:

 

• realizzazione di filmati per la serata di premiazione con la relativa proiezione dei corti;

 

• messa in onda su tv, tv satellitari, web-tv sia dell’intero corto che di suoi estratti;

 

• pubblicazione sul sito internet ufficiale, su canale youtube Cmea e sui social network più diffusi;

 

• pubblicazioni cartacee;

 

• manifestazioni ed eventi a scopo culturale, artistico, didattico e divulgativo;

 

• per ogni altro uso consentito dalla legge senza scopo di lucro e senza che nulla sia dovuto all’autore, pur garantendone la citazione.

 

Il materiale inviato non sarà restituito e rimarrà nella mediateca del Cmea, a disposizione di chi vorrà visionarlo senza fini di lucro.

 

Art.11 – La valutazione dei filmati è rimessa alla Giuria tecnica presieduta dal Direttore del Cmea e formata da professionisti con specifica competenza nel settore ed esponenti

 

del mondo della cultura. I lavori della giuria tecnica si concluderanno entro il 31 marzo. I filmati pubblicati sul canale youtube del Cmea saranno valutati dalla giuria del web su

 

unapposita pagina Facebook fino alle ore 24,00 del 31 marzo.

 

La redazione della testata giornalistica web Positano News assegnerà un premio speciale al video considerato più meritevole in ambito informativo, documentaristico e giornalistico.

 

Art.12 – Il giudizio della Giuria è insindacabile e la stessa non è tenuta a motivare le scelte adottate.

 

Art.13 – Il partecipante dichiara di essere titolare di tutti i diritti di utilizzazione dell’opera, nessuno escluso, e che i contenuti della medesima non violano le leggi.

 

E’ consapevole che false attestazioni configurano un illecito perseguibile a norma di legge.

 

Il concorrente dichiara, altresì, che l’opera non presenta contenuti di carattere diffamatorio, razziale, comunque contrario alle leggi vigenti. Il partecipante manleva il Cmea da qualsiasi responsabilità per il contenuto del filmato.

 

Art.14 – I vincitori saranno avvisati a mezzo mail al recapito indicato nella scheda di partecipazione. Lassegnazione dei premi è vincolata alla partecipazione degli autori (o di loro delegati) alla manifestazione conclusiva del festival (Sorrento 28,28 e 30 aprile 2013).

 

Art.15 – Al primo classificato di ogni sezione per ciascuno dei Temi saranno consegnati un trofeo e un attestato di merito e un soggiorno (con visite ed escursioni guidate a cura dellAssociazione Ulyxes) di due notti e tre giorni a Sorrento, per un docente e quattro studenti delle scuole vincitrici e per un giovane filmaker con accompagnatore. Un attestato di partecipazione verrà consegnato a tutti i concorrenti. Se non presenti alla manifestazione, gli attestati di merito/partecipazione saranno inviati a mezzo mail in formato .pdf.

 

Inoltre sarà conferito con targa, il Premio Speciale del pubblico del web al Corto che avrà ricevuto il maggior numero di “mi piace” nel periodo di votazione su Facebook.

 

La giuria tecnica si riserva di assegnare premi speciali a opere particolarmente meritevoli.

 

Al vincitore del premio assegnato da Positano News andrà una videocamera Gopro.

 

Art.16 – Il Festival si concluderà a Sorrento nei giorni 28, 29 e 30 aprile con manifestazioni e seminari.

 

Il Galà di Premiazione avrà luogo presso il Teatro Tasso di Sorrento, il 30 aprile 2014 alle ore 20,00.

 

Tutti i concorrenti, anche esclusi o non vincitori, riceveranno l’invito tramite mail.

 

Art.17 – I dati personali dei partecipanti saranno trattati dal Cmea ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), anche con strumenti informatici, per la pubblicazione dei cortometraggi in concorso, per eventi e manifestazioni collegate, per comunicazioni di futuri bandi, per l’inserimento nella Mediateca del Cmea e per tutto quanto previsto nel presente regolamento.

 

Art.18 – La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutte le norme contenute nel presente regolamento. Il Cmea si riserva di decidere su quanto non espressamente previsto.

 

Info: www.cmea.it.  –   onairfestivalsorrento@gmail.com –  mariellanica@gmail.com

 

I video dovranno essere brevi e occuparsi di tematiche giornalistiche, cronaca, inchieste, ma anche fatti occasionali. I video dei partecipanti, dopo il premio Cmea, possono vedere i propri lavori anche sul canale you tube di Positanonews , il giornale online più visto della Costiera amalfitana e Penisola sorrentina, nel circuito nazionale dei giornali online riconosciuti con l’ ANSO, inviandolo a info@positanonews.it