Agerola. Don Giuseppe Milo: "il presepe vivente di Campora, un tempo di Grazia e momento di aggregazione" VIDEO – FOTO

0

Agerola. Come ogni anno oggi è venuto anche l’arcivescovo di Amalfi e Cava de’ Tirreni a visitare il presepe di Campora, giunto alla sua venticinquesima edizione. Una bella attrattiva per il paese dei Monti Lattari che si affaccia sulla Costiera Amalfitana. Circa 200 figuranti in un percorso agreste che ripercorre scene e mestieri tipici anche della cultura e dei valori contadini che Agerola porta nel dna, oltre ai suoi prodotti tipici, dal casaro con il classico fior di latte fatto al momento, pane e poi le classiche, e qui buonissime, zeppole. Positanonews ha ripreso parte del presepe ed intervistato il neo parroco don Giuseppe Milo: “Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla spendida riuscita del nostro presepe, che ha visto il coinvolgimento di tutta la comunità parrocchiale. E’ stato un tempo di Grazia e un momento di aggregazione che ci ha visti impegnati nel trasmettere il significato vero del Santo Natale. Un ringraziamento a voi organizzatori, a tutti i figuranti e soprattutto agli abitanti della zona San Martino che ci hanno aperto le loro case offrendoci accoglienza e sostegno…”.

Foto in allegato Giuseppe Di Martino


Lascia una risposta