Sorrento,Italia dei Valori in piazza contro il gioco d´azzardo

0

di Salvatore Caccaviello

IdV Sorrento  invita tutti i cittadini a sottoscrivere la proposta di legge recandosi,sabato 4 e domenica 5 gennaio, al gazebo allestito in Piazza Lauro.

Sorrento – Ancora una volta è Italia dei Valori a mobilitarsi concretamente per risolvere le gravi problematiche che attanagliano le famiglie italiane. Infatti anche questo week end il partito di Antonio di Pietro è impegnato per proseguire la raccolta delle firme a sostegno della legge d’iniziativa popolare contro il gioco d’azzardo. In diverse piazze  saranno presenti gazebo IdV, per  completare la raccolta delle firme necessarie alla presentazione delle proposta di legge in Parlamento. Affinché si possa contrastare una piaga economica e sociale che sta assumendo proporzioni sempre più gravi per tante famiglie anche in penisola sorrentina.  Per dire basta a un fenomeno che probabilmente a causa della crisi con conseguente disoccupazione e povertà crescenti ha assunto ormai dimensioni preoccupanti anche  tra i  giovani e gli anziani.  Una , vera e propria patologia che minaccia oltre 2 milioni di italiani, dove sempre più spesso  la disperazione di coloro che sperano di poter cambiare vita, attraverso il gioco, finisce per aggravarsi.   Diventa pertanto una priorità per un Paese che si dichiara civile contrastare tale fenomeno ed i cittadini non possono accettare che lo Stato faccia cassa lucrando e speculando sulle loro debolezze rendendosi complice del dramma di migliaia di persone rovinate dal gioco d’azzardo. Soprattutto se si tiene  in considerazione il tentativo, sfortunatamente smascherato, del vergognoso emendamento che intendeva premiare tale fenomeno e castigare i comuni impegnati nel contrasto al gioco d’azzardo. L’Italia dei Valori è già da mesi  impegnata in tutto il Paese con la campagna di raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare. Il neo segretario Ignazio Messina è stato senz’altro uno dei primi a sollevare tale problematica schierandosi al fianco dei cittadini più deboli per combattere una giusta battaglia,opponendosi con decisione alla ormai potente  lobby del gioco radicata in Parlamento.  Senza alcun fine elettorale bensì dare una soluzione ad una vera reale e un’autentica emergenza sociale che  sempre più spesso affonda le proprie radici nella disperazione. Italia dei valori penisola sorrentina sarà presente domani sabato 4 e domenica 5 gennaio con il proprio gazebo in piazza Lauro per dare il proprio contributo a quella che ormai anche il neo segretario regionale  Nello Di Nardo, insieme ad Antonio Palagiano,identificano come una missione da compiere in aiuto di tanti cittadini. A tale proposito Nello di Nardo ha dichiarato: “Il gioco d’azzardo è un’emergenza sociale anche qui in Campania .Solo nella città di Napoli ci sono oltre duemila  luoghi che ospitano slot machine e videopoker. Ogni cittadino campano ha speso 1.185 euro a testa per giocare, soltanto nei primi 10 mesi del 2013. I dati sono in crescita. E’ risaputo che proprio nei periodi di crisi più persone tentano il tutto per tutto e affidano le loro speranze di riscatto al gioco d’azzardo. In questo quadro drammatico si inserisce la recente delibera del Comune di Napoli che tenta di mettere un freno, premiando i bar che non installano videopoker e i condomini che si rifiutano di ospitare sale giochi. Quella delibera è un segnale importante, al quale abbiamo lavorato come Idv. Sarebbe importante che anche altri Comuni adottassero provvedimenti che scoraggino il proliferare di sale giochi. Ma, pur essendo molto significativa, quella delibera da sola non basta. I poteri degli enti locali sono limitati, serve un provvedimento nazionale. Invito tutti i napoletani e i campani a raggiungere i nostri banchetti e dare il loro contributo firmando il nostro progetto di legge”. –  03 gennaio 2014 – salvatorecaccaviello positanonews