Nocerina. Pavarese prova a rinforzare la difesa: spunta il nome del molosso “doc” Nicolao

0

La Nocerina prova a prendere Giuseppe Nicolao. Nel pomeriggio di ieri, alla ripresa degli allenamenti, il giovane difensore mancino del Napoli è arrivato allo stadio San Francesco, assistendo a parte della seduta di lavoro dei molossi. Una lunga chiacchierata con il direttore generale Gigi Pavarese e il consulente di mercato rossonero Mariano Grimaldi, prima di lasciare il quartier generale della Nocerina. Non si parla di trattativa, ma è abbastanza semplice intuire che ci sia stato un abboccamento col calciatore e, prima ancora, con il Napoli, società che ne detiene il cartellino. Terzino sinistro, all’occorrenza anche difensore centrale, Giuseppe Nicolao ha militato tra le file del Lanciano in Serie B nella prima metà della stagione, ma non ha praticamente mai trovato spazio in campionato. E allora è più che probabile che il Napoli disponga la fine del prestito ai frentani, per girare l’atleta di Nocera Superiore ad un’altra squadra, non necessariamente di Lega Pro. Il diesse azzurro Riccardo Bigon ha già ricevuto un bel po’ di telefonate da società, soprattutto settentrionali, interessate al ragazzo. Serie B o Lega Pro, sarà lo stesso atleta a scegliere la sua prossima destinazione. La Nocerina intanto spera, visto che Nicolao è nato appunto a Nocera Inferiore e potrebbe sicuramente trovare impiego regolare in campo tra le file della squadra del presidente Gino Benevento. C’era anche quest’ultimo ieri allo stadio San Francesco e anch’egli ha avuto modo di conoscere il difensore classe 1994, accostato di recente alla Nocerina. Ieri, intanto, la squadra avrebbe dovuto disputare una partita amichevole contro i dilettanti del Real Palazzo (Seconda Categoria girone I), ma il test è stato improvvisamente annullato quando già la squadra ospite era giunta allo stadio San Francesco: errori di comunicazione sull’orario di inizio dell’amichevole hanno costretto il Real Palazzo a fare dietro-front. La Nocerina s’è dunque allenata per conto proprio, disputando una partita a ranghi misti a tutto campo. Diversi gli indisponibili per mister Fontana. Out gli infortunati Gragnaniello, Rizza e Romito, con quest’ultimo alle prese con lavoro riabilitativo dopo l’intervento al ginocchio del mese scorso. Mancavano anche il giovane attaccante Simonetti (problema ad un ginocchio) e il più esperto Danti (caviglia). Assenti anche Pontons Paz e Martinez, che rientrano nella giornata di oggi dalle vacanze natalizie. Lavoro differenziato per Falcone, mentre Hottor e Kamana sono stati impiegati in campo solo nel secondo tempo, dopo aver svolto lavoro specifico con lo staff di preparatori atletici. Aggregati alla prima squadra il mancino Fortino, ma soprattutto il “gioiellino” Di Prisco, a lungo dato in predicato di poter far parte della prima squadra già dalla scorsa estate, poi per varie vicissitudini riaggregato alla formazione Berretti. (Salvatore Faiella – Metropolis)