Pescecane pescato a Portici foto la bufala corre sul web a Capodanno

0

 Pesca grande per la fine dell’anno al porto di del Granatello di Portici? Sta girando anche a Positano e in Costiera amalfitana postata  da Luigi Paone la bufala del Pescecane, Positanonews ha approfondito. Sembrava di sì, almeno per il popolo della rete che dopo aver visto l’immagine di uno «squalo» al molo Granatello hanno iniziato a condividere il «mostro» sui social all’impazzata. In realtà i pescatori vesuviani sapevano bene che, nonostante l’effettiva somiglianza, si trattava di un comune pesce pavone. «Comune, almeno, per lo specchio d’acqua di fronte al vulcano – dice al Corriere il maresciallo Ferrara della Capitaneria di porto – preso dall’entusiasmo qualcuno deve aver postato su Facebook la foto e la cosa ha fatto subito il giro del web. In realtà però quello non era uno squalo bensì un pesce pavone, nonostante le dimensioni e commercializzabile». Lungo circa 2 metri il pesce pavone presenta alcune somiglianze con lo squalo ma, oltre a essere forse un tantino meno pericoloso, denota molte differenze: la coda più larga (da cui il nome pavone) e la pinna triangolare. E soprattutto il fatto di poter essere facilmente venduto e mangiato senza infrangere alcuna legge. «Ogni due o tre mesi – continua Ferrara – vengono pescati esemplari come questo. Non c’è niente di preoccupante o straordinario se non il giro rapidissimo della bufala sul web»