Ravello biglietti acquistati dal Comune per anziani, un post scatena face book. Per Allevi andranno i giovani

0

Ravello, Costiera amalfitana .Un post su Face Book può fare notizia per una testata quando supera una certa viralità e così un post di Antonio Cioffi ha fatto scatenare decine di commenti e nervi tesi , ma nessuna risposta ufficiale , lo riportiamo: ci è sorto un dubbio insieme a degli amici e cittadini del mio paese,e questo dubbio vogliamo sfatarlo. Leggendo la delibera comunale del 19.12.2013 N.207 si legge che il comune ha avuto una spesa di 2000 euro acquistando N.50 biglietti a 10.00 euro per il concerto del 27 dicembre di Francesco Baccini ,N.30 biglietti a 10.00 euro per il concerto del 30 dicembre di Quartetto Savinio e N.30 biglietti a 40.00 euro per il  concerto del 1 gennaio 2014 di Giovanni Allevi .Tutti questi biglietti dovranno essere consegnati agli anziani per augurargli un buon natale ,un gesto stupendo da parte dell’amministrazione ,ma ,ce un MA si purtroppo ,sull’invito inviato agli anziani nelle case ci sono solo le date del 27 dicembre e del 30 dicembre,i 30 biglietti costati 1200 euro per il 1 gennaio 2014 a chi andranno??????? riuscirà qualcuno a toglierci questo dubbio a noi cittadini? aspettiamo con pazienza la risposta ………
Aggiungiamo inoltre che siccome il comune è creditore della fondazione Ravello è giusto che il comune paghi i biglietti e la fondazione no i debiti che ha nei confronti dello stesso comune????? carissimo Renato Brunetta ci puoi delucidare?

 

Successivamente al post vi sono stati una miriade di commenti. A replicare Nicola Mansi, ufficio stampa del Ravello Festival, ma non ha specificato in quale qualità,

 

1. Non penso affatto che qualcuno sia ignorante, in mala fede si. 2. Negare la parola a qualcuno? questo è un potere di qualche decennio fa. 3. Intendevo per eventi tutti quelli organizzati dalla Fondazione, non solo quelli spettacolari. Era per sottolineare un fatto: non si può solo fare polemica per qualche ora e sbattersene altamente di tutto il resto 4. Caro Paolo, non era per sminuire certo Scala sia chiaro, ma a Scala non c’è la fondazione quindi la polemica sarebbe certamente su altro 5. il mio post era volutamente provocatorio e ha addirittura risvegliato l’avvocato, ne sono felicissimo. A tale proposito è bello risentir parlare dell’ “inconsistenza amministrativa e la miopia di chi continua a sostenere gli attuali amminitsratori”. Davvero fantastico! sono 20 anni che sento le stesse cose, ovviamente dette a tutte dal caro avv. a tutte le amministrazioni che non fossero la sua. Nell’ultimo periodo però, l’amministrazione a cadere è stata la “sua” e immediatamente dopo la maggioranza assoluta della popolazione non gli ha più creduto. Sia chiaro una cosa qui nessuno ruba niente a nessuno!!! Insinuare chissà cosa sui biglietti del 1°gennaio, questo è stato di cattivo gusto! 6. caro Michele ma quale diktat e quale strategia??! Quest’anno Ravello sarà sede di eventi eccezionali che rilanceranno tutta la costiera e ovviamente questo arrecherà bruciori a molti, ma ce ne faremo una ragione! Ps nessuno, dico nessuno ha scritto che in questo periodo Ravello, grazie a molti, è un fiorire di attività: cinema, eventi di prim’ordine, teatro, escursioni, laboratori, attività per i ragazzi, giochi, associazioni che prosperano… un paese vivo e propositivo. Io mi guarderei intorno e rifletterei un attimo. Abbiamo ancora tanti problemi ma se la finissimo di farci la guerra forse li potremmo anche risolvere! Auguri e Buon Anno a tutti!

I biglietti , poi, ha rivelato il sindaco Paolo Vuillemier , andranno ai componenti dell’orchestra giovanile della scuola media 

«Il nostro è un istituto ad indirizzo musicale   Per questa ragione abbiamo voluto offrire l’opportunità a tanti giovani di potere prendere parte all’esibizione di un grande musicista come Allevi. Si tratta di un importante momento di crescita culturale e formativo per i nostri studenti».