SORRENTO, CACCIA AL TESORO IN 622 ARRIVAN FINO AD ATRANI E GETE RIVINCONO I MEMBRI – VIDEO

0

Sotto videoVincono i Membri per la terza volta consecutiva la Caccia al Tesoro , felice il capitano Alberto alviani, entrato nella storia della competizione che dura da 26 anni. Un evento in provincia di Napoli e in Campania non solo per la penisola sorrentina. Una gara difficile con le condizioni avverse e problemi dovuti alla pioggia per le strade rovinate  gli Skuato boys,  hanno provato a a recuperare, i  ragazzi in bianco quest’anno, per la prima volta, capitanati da Giuseppe Parlato, hanno disputato un’ottima caccia, Bravi anche gli Sfaccimmielli che alla fine portano a casa un terzo posto  Scendono dal podio i BSG, la squadra di Eugenio Balducelli ha combattuto con i denti, riuscendo a giocarsela per alcune ore con i primi, ma come l’anno scorso non è riuscita a tenere il ritmo forsennato fino alla fine. Un altro sport per tutti quanti gli altri che hanno disputato una caccia diversa, giocata senza quella tensione e quella cattiveria che contraddistingue chi caccia per il tesoro. numerose sono state le località toccate dai cacciatori: da Positano a Gete, frazione di Tramonti, dal Monte Comune al Faito, da Massaquano ad Atrani, le squadre si sono rincorse a suon di indizi senza soluzione di continuità. I “Membri” hanno condotto la gara per l’intera durata della manifestazione.Appuntamento  per il 5 gennaio al Teatro Tasso dove si svolgerà la premiazione e poi party al Fauno Notte

Sorrento fantastica e fantastici i giovani, 622 giovani chef. Si tratta dei partecipanti alla Caccia al Tesoro, suddivisi in sette squadre. Ma, considerando l’indotto di amici e famiglie, si può affermare che l’iniziativa vedrà coinvolte almeno duemila persone. Alle 23.45 è stata consegnata la busta per il primo indizio, direttamente dal rappresentante dell’organizzazione IL CILINDRO, presso le sette sedi delle squadre partecipanti. Questo evento che coinvolge un migliaio di ragazzi calamiterà l’attenzione nei prossimi giorni. Positanonews, il giornale della penisola sorrentina e costiera amalfitana, segue e supporta l’evento con i suoi inviati, aggiornando costantemente. Dopo il prologo svoltosi domenica 22 con sfilata e cooking show e la presentazione del 7 dicembre delle squadre e del regolamento iscrizioni, siamo adesso nel vivo della caccia, con ricerca degli indizi. La Caccia al Tesoro proseguirà fino alla serata del 27.

La Caccia al Tesoro di Natale di Sorrento trasformerà i partecipanti in abili cuochi pronti a «cucinare» tutti gli indizi e i tranelli che, come ogni anno, gli organizzatori hanno preparato per loro: 48 ore di divertimento tra il 26 e 27 dicembre, il tutto anticipato dallo spettacolare prologo che si svolgerà il 22 dicembre in piazza Tasso, dove, tra un gioco di abilità e l’altro, sarà rimesso in scena uno dei quiz più famosi di sempre, quel «Pranzo è servito» che ha allietato per anni il mezzogiorno degli italiani.