famiglie in dificolta a Roma senza luce scrivono a Positanonews

0

Noi che vi scriviamo siamo delle famiglie residenti a roma in serie difficoltà lottando giorno per giorno per la soppravivenza dei nostri figli.La questione è la seguente,essendo delle famiglie trovati in difficoltà economiche senza lavoro e sfrattati dalle case siamo stati costretti occupare dei uffici indisuso del ATER.Doppo essersi autodenunciati ai organi competenti ci è stata concessa la residenza da quel momento ci siamo oberati a metterci in regola per la luce chiamando il gestore ACEA per metterci contatori.Dopo la nostra richiesta sono stati mandati dei tecnici, per il soppraluogo e ci hanno dato ok pagando prima i cinquecento euro del contatore ma quando siamo andati a pagare ACEA non ci ha fato niente perche ATER glielo impedisce.NOI ci troviamo senza luce con dei bambini piccoli e neonati e invaliti e non sapiamo piu come comportarci siamo senza luce senza riscaldamenti al freddo al buio sono delle condizioni in vivibili.Speriamo che ci potete aiutare al piu presto possibile cordiali saluti dalle dieci famiglie a PONTE DI NONA A ROMA

Lascia una risposta