Positano Hotel Le Agavi contesta fino in Cassazione la Tarsu dal 2001 al 2004

0

Arriva in Cassazione la contestazione della Tarsu del Comune di Positano in Costiera amalfitana da parte del prestigioso albergo a cinque stelle Hotel Le Agavi.  la sentenza della Commissione Tributaria Regionale della Campania – Sezione Staccata di Salerno n. 235/09/2013, pronunciata il 19.06.2013 e depositata in segreteria il 18.07.2013, ricorso in riassunzione ex art. 63 del d.lgs. n. 546/1992 (R.G.A. n. 2593/13) promosso dalla società Le Agavi Hotel a Positano s.r.l. di seguito alla sentenza della Suprema Corte di Cassazione – Sezione Tributaria Civile n. 9633/2012. Visto il ricorso innanzi alla Corte di Cassazione proposto avverso la sentenza di cui al precedente punto e notificato dalla società Le Agavi Hotel a Positano s.r.l. a mezzo di ufficiale giudiziario in data 21.11.2013, rappresentata e difesa dall’avvocato Giancarlo Gargione, con il quale elettivamente domicilia in Roma alla via Taranto n. 132 presso lo studio della dott.ssa Paola Tripodi, in Comune ha dato incarico per 4.000 euro , dopo nota dell’avv. Renato Camaggio del 22.11.2013, prot. n. 12310 del 26.11.2013, ad oggetto “Comune di Positano c/Le agavi hotel s.r.l. (trsu anni 2001, 2002, 2003, 2004). Una vicenda intricata che sta assumendo rilievi notevoli dal punto di vista economico, anche per il contenzioso che dura anni, con il rischio prescrizione alto nel caso il Comune non si fosse difeso.