Glamourama 2013 Goldevening

0

Sabato 21.12.2013, dalle 19:00, presso “LE PETIT ATELIER” di LUCIANO ESPOSITO (via dei Mille n. 1, NAPOLI. Info: 348/8030029, 320/9412527, lepetitateliervicolisanti@gmail.com, www.sabinalbano.com), si terrà “GLAMOURAMA 2013 ‒ GOLDEVENING”, happening prenatalizio tra fashion e arte.

Al via, anche quest’anno, la III edizione di “GLAMOURAMA”, consueto appuntamento a cura di SABINA ALBANO, declinato tra arte visiva e moda, ospitato nel nuovissimo atelier di LUCIANO ESPOSITO, salotto dell’Haute Couture napoletana nel cuore di Chiaja. L’accoglienza è assicurata nella petit maison di “VICOLI SANTI”, brand dello stilista partenopeo, tra stucchi bianco e oro, atmosfere di una Parigi in ‘salsa newpolitana’ e suggestioni Chanel tra vecchie foto in bianco e nero di Marlene Dietrich e Audrey Hepburn.
La promessa è quella di una serata ‘dorata’, non a caso una ‘gold evening’ all’insegna, per l’appunto, del glamour, dello sfarzo, ma anche dell’eleganza, di una ricercatezza fatta di attenzione ai particolari, di gusto del bello e dell’eccellenza.
Torna, come tradizione già da tre anni, subito prima della pausa natalizia, l’aperitivo più esclusivo della città che sposa la creatività e la sintassi dell’arte pittorica con il linguaggio della moda. Abbinamento quasi dovuto, data la coerenza che informa di sé il lessico di quattro talenti partenopei, il cui incontro per questa serata è stato frutto di un naturale dialogo tra note dello stesso pentagramma, tra segni del medesimo codice, tra colori di un’identica tavolozza. Protagonisti di questo happening SABINA ALBANO con i suoi sandali esclusivi, MARILINA COCURULLO con i suoi modelli unici di gioielli, MARCO ABBAMONDI con le sue inconfondibili tele e LUCIANO ESPOSITO, padrone di casa, ma soprattutto autore di abiti sontuosi e al contempo minimalisti.
Dalle pareti lo sguardo è quello, innovatore e avanguardista, delle tele di ABBAMONDI: opere in tecnica mista con paste cementizie e resine, old white&gold da 60×60 a 80×80, la cui solida architettura compositiva e il cui geometrismo lucido e preciso si sciolgono e palesano in magmatica fluidità e in materiche visioni primordiali ed estatiche, tutte creazioni, infatti, della collezione “Ex-Stasi Platinum”.
E non è un caso che il compito di ripercorrere questa linea cromatica sia affidato alla linea di sandali 2014 di SABINA ALBANO, in cui tacco e plateau sono chiari riferimenti in bianco e oro, lo stile strizza l’occhio alla moda del tango con cinturini alla caviglia che esaltano la femminilità, pur senza dimenticare praticità e semplicità, anche quando da colori naturali, terrigni e pastellati, l’intreccio con metalli e materiali metallizzati si fa più frequente, o quando si passa a tacchi a spillo e a nuance più audaci come il fuxia, il verde acqua, il turchese e il blu elettrico sempre con bordature oro, siano i sandali in pelle o in camoscio.
Non si discostano troppo neppure i gioielli di MARILINA CUCURULLO, tutti rigorosamente pezzi unici e versatili, connotati da uno stile eclettico che, se prende le mosse da spunti d’inizio ‘900, da ascendenze di vago sapore etnico e da influssi della Wunderkind, rielabora poi il tutto in modo più che originale e personale con le sfumature calde e morbide dell’ambra, di altre pietre dure, del corno, dell’argento e del rame, rimanendo sempre nel solco di un’ispirazione autentica e immediata, che trae vigore dai colori della Natura stessa, dando vita a creazioni perfettamente adattabili a look, personalità, occasioni e circostanze diverse.
The last but non the least la collezione 2014 “Vicoli Santi” dell’anfitrione LUCIANO ESPOSITO, presentata in un recente défilé all’Istituto di Cultura Meridionale di Napoli. Esposito propone tubini e vestiti in tessuto chanel con placcature oro ulteriormente arricchiti con colli in pizzo francese, oppure in raso lucido con ricami e inserti di perle optical o swarovski, o ancora stampati all over con motivi geometrici e fiori stilizzati. Abbinati a ciò cappotti anni ’50 con finte cinture in vita, spolverini avvitati che scendono poi a campana, giacche di pellicce in visone sintetico rosa su tailleur pantaloni in fresco lana che riprendono linee e gessati della moda maschile, rivisti con lo sguardo di una femminilità accattivante grazie a ricami, ampi pantaloni a palazzo e revers delle giacche sul retro anziché sul davanti. A rendere ancora più prezioso l’insieme una serie di accessori: micro pochette in velluto con ricami di perle e fili d’oro, velette e guanti ‘old fashion’ per un Natale all’insegna della tradizione, dell’eleganza, dello charme, ma anche dell’ironia e della contaminazione di vari linguaggi ed espressioni in pieno stile GLAMOURAMA.
La degustazione di vini per il brindisi natalizio è gentilmente offerta da CANTINE ASTRONI.