Piano di Sorrento una cena a Marina di Cassano per decidere il sindaco del 2016

0

Comincia dalla Marina di Cassano con il sapore del mare, una lunga cena a base di pesce e una ventata di brezza la nuova stagione politica a Piano di Sorrento. L’operazione sindaco 2016 è già iniziata. Maggioranza spaccata a Piano di Sorrento con gli esponenti della maggioranza fedele al sindaco Giovanni Ruggiero in lotta dopo il rimpasto che ha scontentato tutti. Dall’insediamento della “nuova” giunta di tempo n’è passato, ma le lotte intestine sono all’ordine del giorno. Le ultime mosse potrebbero essere state sancite nel corso della cena di fine anno della Confcommercio di Piano di Sorrento. A tavola è spuntata non solo l’investitura ufficiale di Gianluca Di Carmine come successore dell’attuale presidente Antonino Iaccarino al vertice dell’Ascom, ma anche la strategia politica da mettere a punto per le elezioni. Tant’è che seduti allo stesso tavolo c’erano il sindaco Ruggiero, il vice Salvatore Cappiello e il capogruppo di opposizione Giovanni Iacccarino che ha già annunciato di voler ambire alla fascia tricolore alla prossima tornata delle comunali. Insomma, si va d’accordo a tavola, mentre la politica della mano tesa è sempre d’attualità magari puntando a una candidatura concordata per la lista che verrà. Assente illustre l’assessore al commercio, Vincenzo Iaccarino che non ha preso parte alla serata nella quale tra un abbondante antipasto ed un piatto di linguine ai frutti di mare potrebbe essere stata tracciata la santa alleanza tra il vicesindaco Cappiello e il consigliere Giovanni Iaccarino in vista della tornata elettorale, tutto sotto lo sguardo attento del primo cittadino uscente (è al secondo mandato) Ruggiero. I due, attualmente avversari, potrebbero essere insieme in una lista che tenterà l’assalto alla poltrona di primo cittadino dell’ente locale di piazza Cota. La spaccatura tra Vincenzo Iaccarino e il suo gruppo è evidente. L’assessore – con l’ex componente della giunta (ora consigliere) Pasquale D’Aniello e il neo assessore Daniele Acampora – ha sposato in pieno la nuova visione della terra delle sirene lanciata dalla santa alleanza tra il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e il primo cittadino di Sant’Agnello, Piergiorigio Sagristani. I tre hanno già aderito all’idea futuristica della Lega Sorrentina. Ruggiero, invece, non si è schierato. Dopo il suo avvicinamento all’Udc, il sindaco resta senza partito. Il titolare della fascia tricolore non ha ancora sciolto le riserve su future ambizioni per poltrone più importanti rispetto a quella di Piano di Sorrento. Tutta da inquadrare la situazione dell’assessore Rosa Russo. Per Ruggiero è in pectore la sua candidata, ma gli interrogativi su candidati forti ne blocca il volo. Metropolis