Napoli. AIDO. Un brindisi alla vita.

0

 

AIDO. … Un Brindisi Alla Vita … Venerdì 13 dicembre 2013 al Ristorante “Renzo e Lucia”, sito in Via Tito Angelini, 31 – Vomero – Napoli.

 

 

 

 

 

La tenacia e la forza di Loredana Pulito e Mariarosaria Gallo hanno condotto la lotta a favore dell’AIDO al giorno 13 dicembre 2013 presso il ristorante “Renzo e Lucia” in Via Tito Angelini 31 – Vomero, dove con un biglietto di 20,00€ si avrà l’ingresso al celebre ristorante che offrirà un menù fisso oltre che una splendida serata in beneficenza della Neo- Associazione AIDO di Napoli.

 

Un’occasione da non perdere che consentirà non solo di gustare le specialità della “casa”, ma anche di conoscere una realtà poco nota come quella dell’AIDO.

 

Ci si crede eterni, si vive risucchiati dalla quotidianità e si è sempre meno predisposti ad osservare altre verità diverse dalla propria.

 

La frase spesso usata per indicare determinate situazioni è: “se non ci si passa non si comprende” e in parte chi si cimenta in una tale iniziativa è proprio perché direttamente o indirettamente è stato colpito da tale situazione.

 

“Angeli” questo è il termine usato da Loredana Pulito, sono loro che nelle parole non dette, nelle lacrime celate, rivelano sofferenza, tristezza, angoscia, paura, ma anche speranza, unica ancòra di salvezza per non affondare nella totale rassegnazione.

 

Ci si crede eterni, inattaccabili, ma se un giorno ci si svegliasse e si scoprisse che non si è così, se si scoprisse che il proprio corpo si fosse bloccato, come una macchina e iniziasse a rivelare i primi difetti e se si scoprisse che per sanare questi difetti ci si dovesse necessariamente appellare alla magnanimità delle masse, cosa si penserebbe?

 

Per quanto possa sembrare “strano”, paradossalmente per queste persone l’unica salvezza è il consenso ai trapianti, ma spesso il rifiuto di questo è dettato da paura o inconsapevolezza delle masse.

 

Dopo una larga diffusione sul territorio provinciale campano finalmente l’AIDO approda anche nel capoluogo partenopeo, grazie alla grande forza di volontà del neo-presidente “signora capa tosta”, Loredana Pulito e vice presidente Mariarosaria Gallo.

 

L’AIDO di Napoli cammina per la prima volte sulle sue sole gambe, cadendo di continuo, ma rialzandosi sempre più grintosa.

 

Tante le iniziative realizzate e ancora in fase “di creazione” che hanno visto e vedono dapprima una sensibilizzazione dei giovani organizzando incontri presso le scuole, ma anche la creazione di progetti che coinvolgano adulti e in ultimo le autorità, da cui si cominciano ad avere cenni di riscontro come la lettera di risposta del Sindaco di Napoli, in cui Luigi De Magistris dichiara il suo pieno consenso e sostegno alla Neo- AIDO Partenopeo.

 

Ogni vita è preziosa e un piccolo gesto come il “non porre” un rifiuto alla donazione consente ai bisognosi della terapia del trapianto di riavere la vita, che il destino ha volutamente messo in gioco.

 

In occasione delle festività natalizie il 13 dicembre 2013 presso il noto Ristorante “Renzo e Lucia” sarà ancora una volta un modo per dare l’opportunità all’Associazione e alle masse di informare ed essere informati sul vero significato del “donare una vita”.

 

 

 

 

 

 

 

Info:

 

Cell: 333-5381000

 

ritatridente@gmail.com

 

 

 

 

[Dal lancio-stampa ricevuto; segnalazione di Maurizio Vitiello]

 

Lascia una risposta