Dire, Fare Creare fiera mercato arti e mestieri a Liparlati con il cake design . Un successo FOTO –

0

Oggi Liparlati era davvero in festa per un’iniziativa che ha avuto successo complimenti da Positanonews ..  “Dire Fare Creare” è una Fiera Mercato organizzata dall’Ass. ProPosita in collaborazione con il comitato festa di Liparlati, l’associazione Diwine Food ed i locali del quartiere di Liparlati a Positano in costa d’ Amalfi che, rinviata Ddmenica 15 Dicembre, si terrà sabato 21 dicembre a partire dalle 14.00. Fra le varie iniziative si è aggiunto anche il Cake design. Molte le postazioni istallate, a rappresentare i “vecchi” e “nuovi” mestieri : il pescatore, il tapezziere, il barbiere, il restauratore, il tombolo, il presepiante ( grazie alla presenza del maestro artigiano Michele Castellano, autore dei presepi delle grotte di Praiano), il fabbro, il cestista, l’orafo, il profumiere, professioni tradizionali affiancate dalle nuove tecnologie fotografiche, informatiche e di lavorazione del legno e del polistirolo, e dei deejay. Alcune postazioni hanno attirato in particolare i più giovani, la ceramica di Giovanna, il pirografo di Stefano, il “Nail designer”. Non sono mancate le caldarroste di “Zorro”, al secolo Giovanni Pagano, e le le pizze in piazza Bellina, ad opera del comitato festa di Liparlati con i suoi pizzaioli acrobatici. Anche Don Giulio ha offerto la sua presenza con la processione del bambinello Gesù in piazza. La serata si è poi conclusa con tanti dolci e balli di piazza.

Promossa dal Comune di Positano, la Fiera si pone l’obiettivo di valorizzare l’arte artigianale, partendo dalla sua forma più tradizionale fino alle sfaccettature più moderne.

L’artigianato rappresenta un grande patrimonio culturale che non va assolutamente perduto: per questo motivo durante la rassegna sarà possibile partecipare gratuitamente a dei piccoli seminari riguardanti alcuni mestieri; permettendo agli interessati di compiere un salto nel passato sino alle vecchie botteghe di apprendistato.

Le nuove generazioni potranno conoscere la passione che si nasconde dietro a questi mestieri apparentemente “passati”, dando libero sfogo alla manualità e alla creatività.

Sarà inoltre possibile aderire al Mercatino del Baratto e dell’Usato, al fine di trasformare e dare nuova vita ad oggetti ormai inutilizzati e che potrebbero soddisfare i bisogni altrui.

Il baratto rappresenta la più antica forma di commercio ma è attualmente la valida alternativa al mercato monetario, presentandosi come l’occasione di arricchirsi di oggetti utili senza alcun dispendio di denaro e liberandoci al contempo di altrettanti oggetti che sarebbero facilmente divenuti spazzatura.

Il mercatino del baratto è dunque la soluzione perfetta per fare ottimi acquisti, per scambiare non unicamente oggetti ma idee; per rendersi consapevoli del vero valore di un oggetto, della sua funzionalità e della sua “storia” distaccandosi completamente dal suo valore monetario.

Barattare significa infine rispettare la natura e contribuire alla diminuzione dei rifiuti.

 

REGOLAMENTO:

Per partecipare al Mercatino del Baratto e dell’Usato allo scopo di vendere e/o scambiare oggetti, è necessario avvisarci (mandando un messaggio alla pagina facebook https://www.facebook.com/direfarecrearepositano)  precisando il numero e il tipo di oggetti che porterete, al fine di permetterci di organizzare al meglio gli spazi.

Gli oggetti in vendita saranno gestiti negli spazi destinati ai proprietari degli stessi. Al termine della manifestazione i proprietari dovranno portare con sé gli oggetti, sgombrando l’area anche da eventuali rimanenze.

 Foto Massimo Capodanno

 Foto in allegato di Giuseppe Di Martino

Lascia una risposta