GIACOMINO

0

 

 

 

 Giacomo Russo, detto “Giacomino”, nacque a Positano l’ 8 marzo 1910.

 

 

 

La sua famiglia era molto numerosa e quindi incominciò a lavorare giovanissimo. Il suo lavoro consisteva nell’ andare in altre località a comprare vini, pane, olio per poi rivenderli ai ristoranti di Positano e dintorni.

 

 

 

Durante i suoi viaggi incontrò Palmina, una bellissima ragazza, di cui ben presto si innamorò, ma il padre di lei gli disse che la figlia era troppo giovane e che doveva aspettare altri cinque anni.

 

 In questi anni divenne uno chef di cucina e, ritornato a Positano, sposò Palmina. 

 

Insieme aprirono sulla spiaggia un ristorante chiamato “Da Giacomino” e incominciano a lavorare. Dopo un poco nacque il primo figlio, ma, iniziata la SECONDA GUERRA MONDIALE, dovette partire per andare a combattere.

 

 

 

Cominciarono anni duri: al ristorante non si lavorava e Palmina rimase sola con il figlio.

 

 Ma a quel tempo a Positano si aiutavano tutti gli uni con gli altri.

 

 Finita la guerra, Giacomo tornò a Positano e con Palmina riprese l’attività di famiglia.

 

 

 

Anche i figli e alcuni parenti lavoravano con lui al ristorante.

 

Agli inizi degli anni ’50   decise di togliersi  il ristorante e aprire un bar,  oggi conosciuto come “LA ZAGARA” in VIA DEI MULINI e famoso per la pasticceria. 

 

 

 

ALESSIO COSENZA

 

CLASSE I A

 

SCUOLA SECONDARIA DI POSITANO