Napoli. Portico 340. Incontro con sul tema “Dal Mithraismo ai Culti Urbani della Fecondità”, con Stefano Arcella.

0

 

Articolo di Maria Pia Daidone – Attesa per l’incontro sul tema “Dal Mithraismo ai Culti Urbani della Fecondità”.

 

 

 

 

Sabato 21 dicembre 2013, alle ore 12.30, al Caffè-Letterario “Portico 340” (in via dei Tribunali, 340 – 80138 Napoli; portico340@libero.it http://www.portico340 – tel.+39 081 012 7030), incontro sul tema “Dal Mithraismo ai Culti Urbani della Fecondità”, moderato  da Maurizio Vitiello, critico d’arte, sociologo e docente della “Fondazione Humaniter” di Napoli, con interventi di Carlo Spina, avvocato ed ecologista; Franco Lista, intellettuale, artista e architetto. Ingresso libero.

 

Nell’occasione, in particolare, si presenteranno dello scrittore e saggista Stefano Arcella, il libro “I Misteri del Sole. Il culto di Mithra nell’Italia Antica”, Controcorrente, Napoli, 2002, e il saggio “Un culto della Fecondità nei Quartieri Spagnoli di Napoli fra religiosità popolare e degrado sociale”, in AA.VV., Centralità Marginali. Cinque saggi di antropologia urbana, Controcorrente, Napoli, 2010.

 

 

 

Scheda sui libri: 

 

Stefano Arcella, I Misteri del Sole. Il culto di Mithra nell’Italia antica, Controcorrente, Napoli, 2002.

 

I Misteri del Sole tratta del culto di Mithra – dio di origine indo-iranica – in età imperiale romana, fra il I e il IV secolo d.C. Oltre al profilo storico sui tempi, modi e canali di diffusione del culto in tutto l’Impero, il libro tratta, soprattutto, l’aspetto misterico, l’esperienza di realizzazione interiore che i seguaci del culto vivevano attraverso i 7 gradi di iniziazione. La tauromachìa, i culti del Sole e della Luna, l’aspetto astrologico, sono i temi che completano lo studio del nucleo centrale di questa religione. 

 

 

 

AA.VV., Centralità Marginali. Cinque saggi di antropologia urbana, Controcorrente, Napoli, 2010.

 

Il centro è la città, la metropoli mondiale, il margine è la sua periferia, rappresentabile in termini spaziali quanto simbolici. Pur se in entrambi i sensi, invasione dello spazio e minaccia all’ordine centralizzato, sembra che il margine rivendichi la sua volontà di non essere relegato oltre il confine degli eventi significativi. La città, nella sua crescita smisurata e nella celebrazione della propria individualità, esprime a sua volta l’originario dissenso nei confronti del sistema nazionale. Perché la metropoli solo parzialmente è sintesi dei valori di un paese, mentre sempre più spesso è espressione solo di se stessa. Ma oggi, con la dissoluzione del concetto di città, è possibile che le sue manifestazioni marginali costituiscano il consequenziale prosieguo di questo processo, sì da far risultare le attuali categorie interpretative inadeguate a dare ordine al divenire della storia? È questa la domanda fondamentale che riecheggia attraverso i saggi e, su questa, da diverse prospettive, si confrontano i cinque autori di questo libro.

 

 

 

Scheda sull’autore:

 

Stefano Arcella è un saggista, studioso delle religioni misteriche nel mondo greco-romano e, in particolare, dei Misteri romani di Mithra. Ha collaborato e collabora con varie riviste culturali quali La Cittadella (Messina), Vie della Tradizione (Palermo), Betìle (Cagliari), L’Alfiere (Napoli). E’ docente di Storia dell’esoterismo occidentale e di “metodica steineriana” presso la Fondazione Humaniter di Napoli.

 

Tra le sue pubblicazioni: Religiosità e presenza politica degli Orazi fra il VI e il IV secolo a.C., in Ricerche sull’organizzazione gentilizia romana (a cura di G. Franciosi), II, Ed. Jovene, Napoli, 1988; I Fabi e la tradizione annalistica, in Ricerche sull’organizzazione gentilizia romana (a cura di G. Franciosi), III, Jovene, Napoli, 1995; I Misteri del Sole. Il culto di Mithra nell’Italia antica, Controcorrente, Napoli, 2002; Un culto della Fecondità nei Quartieri Spagnoli di Napoli fra religiosità popolare e degrado sociale, in AA.VV., Centralità Marginali. Cinque saggi di antropologia urbana, Controcorrente, Napoli, 2010; Pio Filippani Ronconi fra Zarathustra e Mithra, in AA.VV., L’Orientalista guerriero. Omaggio a Pio Filippani Ronconi, Edizioni Il Cerchio, Rimini, 2011.