Statale amalfitana e dintorni: problemi

0

Il pendolare che percorre la statale amalfitana ormai si è abituato, non ci fa più caso, anche perchè non vuole, innervosirsi quotidianamente. Ma chi transita su questa benedetta 163 saltuariamente nota in pieno l’inefficienza degli amministratori locali (se c’ era ancora qualche dubbio). La “conferenza è mamma d’a mala crianza!” dicevano e dicono ancora oggi gli anziani accorti: noi diciamo La Conferenza (quella dei Sindaci) è figlia di mala gestione, di cattiva predisposizione, di disinteresse, perchè niente funziona, sanità compresa. Pensiamo non sia più sopportabile il “fastidio” che arrecano quei semafori sull’amalfitana che limitano la sede stradale per avvisare alcuni lavori in corso, che da mesi non vengono non effettuati ma nemmeno iniziati: sul posto è cresciuta persino l’erbaccia, segno di inefficienza.Già i costierini hanno dovuto sopportare l’allargamento di alcunim punti che, in maggioranza, non avevano l’urgente bisogno d’intervento: hanno lasciato stretto quello da ampliare. Ma questo rimbalzo di responsabilità a cosa porta? G.A.