BONIFICA DELLA TERRA DEI FUOCHI…

0

Consiglio Campania, subito le bonifiche per la Terra dei Fuochi Obiettivo risanamento ambientale assieme al rilancio del turismo Romano: subito le bonifiche per la Terra dei Fuochi APPROFONDIMENTI Legge anti roghi, polso duro della Regione Campania Il Consiglio Regionale della Campania Consiglio Campania, subito le bonifiche per la Terra dei Fuochi ”La responsabilità è della politica ed è la politica che adesso deve assumersi il compito di trovare delle soluzioni. Bisogna immediatamente procedere con il risanamento ambientale e per questo serve una legge speciale sulle bonifiche”. Non si nasconde il presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano. La sua affermazione è una chiara assunzione di responsabilità della classe politica che negli anni ha amministrato la regione sulla questione relativa alla cosiddetta Terra dei fuochi. ”Non sta a me – dice – individuare le singole e specifiche responsabilità; su questo stanno lavorando bene la magistratura e le forze dell’ordine che ogni giorno portano alla luce nuovi episodi criminali. Ma per troppi anni nella nostra Regione sono stati compiuti dei disastri e la responsabilità se la deve assumere la politica nella sua interezza. Proprio per questo anche le soluzioni al problema devono partire dalla politica. Il risanamento ambientale deve essere una priorità per questi anni di legislatura che ancora ci restano e serve una legge speciale per le bonifiche”. Un problema, quello del risanamento ambientale, che per Romano non deve conoscere distinzioni politiche e deve coinvolgere le istituzioni a tutti i livelli. ”Questa è una questione che riguarda tutti – dice il presidente del Consiglio regionale – Devono lavorare in sinergia Regione e parlamentari campani che devono dare il giusto supporto al loro territorio di appartenenza. E su questo devono mettersi al lavoro tutti gli schieramenti, non deve esserci colore politico, ma tutti devono lavorare per risolvere questo enorme problema”. E se non c’è ambiente non c’è nemmeno turismo. Strettamente collegato al problema delle bonifiche è il rilancio del turismo nella regione che, sottolinea Romano, è la grande risorsa, ormai da troppi anni, mal gestita della Campania. ”Non capisco – dice Romano – come una delle regione più belle d’Italia non abbia avuto in tanti anni una legge su una delle sue risorse più importanti. Per decenni abbiamo avuto un vuoto enorme, è mancata una norma che disciplinasse questo settore che è una miniera d’oro. Il rilancio del turismo – conclude Romano – deve essere un’altra delle nostre priorità. Se in questi ultimi anni di legislatura riusciremo ad attuate queste due cose, bonifiche del territorio e rilancio del turismo, saremo sicuramente più che soddisfatti di come abbiamo lavorato”. FONTE ANSA