I LOVE FOOTBALL NAPOLI

0

Prima della partita di stasera il Napoli era ad un passo dal bivio. Scegliere di essere una squadra protagonista o rimanere tra le squadre di secondo piano e partecipare al campionato in amaniera anonima. Inseriamo il commento del giornalista Rai Antonello Perillo che auspicava una vittoria convincente. Il commento lo riportiamo nel seguito dell’articolo. Antonello Perillo Questa sera una sfida importantissima. Non basta il pari. Grinta, carattere e 3 punti senza ma e senza se: bisogna portarsi a -6 dalla Juve. Contro la Lazio deve esserci la svolta: dentro o fuori nella lotta scudetto. Punterei su Insigne dal primo minuto. A Dortmund in pochi minuti ha incantato. Sarebbe assurdo se Benitez lo lasciasse fuori. Riflessione tecniche della redazione sportiva di Positano news. Reina sicuro,Armero inguardabile non può giocare nemmeno fra gli scapoli e gli ammogliati,Britos indeciso….per essere cosi’ buoni, Maggio attento ma preso continuamente a calci e l’arbitro ha graziato gli avversari,Albiol quasi sufficiente. Il goal preso a pochi minuti dalla fine ci fa molto ARRABBIARE…. Analisi del centrocampo: siamo perplessi su condizione fisiche di Inler e l’impostazione tattiche dello stesso.Centrocampo lento,pochi falli tattici,errori continui su gestione della palla degli svizzeri. Il Napoli soffre continuamente il pressing e le azioni degli avversari sulla propria fascia sinistraa e le ripartenze in velocità per la mancanza di sostegno degli esterni ai centrocampisti poco reattivi e veloci. Il Napoli soffre perchè ha una difesa peggiore degli anni scorsi,nemmeno in serie “C” era così scadente è poca amalgamata.Higuain in forma è la ciliegina super dell’attacco Napoletano.Per vincere mancano giocatori come Krol in difesa,Bagni a centrocampo e Giordano in attacco. Bigon guarda all’estero e si comprano giocatori scarsi come Armero riciclati con quale obiettivo? Certo glòi infortuni imprevisti hanno creato delle carenze tecniche ma facciamo giocare chi è delk ruolo anche rischiando i giovsni. Arriva poi il francese svincolato e non gioca. Perchè ? Non vengono valutati i giovani della primavera napoletana e i grandi talenti della serie B da comprare e farli integrare gradualmente nellla rosa attuale. Un grande club che vuole vincere investe anche su i giovani considerando che in organico campioni come Hamsik che puo’fare la chioccia ai futuri azzurri. Gigi Maresca Mario Pandolfi