Risultato entusiasmante per Arkeda, la 1^ edizione della mostra convegno sull’architettura edilizia

0

Napoli, 2 dicembre 2013 – Un intero padiglione per esporre quanto di più innovativo esiste in commercio per costruire ed arredare ambienti pubblici e privati, questo è stata la prima edizione di Arkeda – la mostra convengo sull’architettura, edilizia, design, arredo e artigianato – organizzata dalla Progecta che da oltre 18 anni opera nell’organizzazione di fiere. La tre giorni espositiva, che si è tenuta nei padiglioni fieristici della Mostra d’Oltremare di Napoli, ha registrato una presenza circa 5.000 visitatori. “Questa prima edizione, grazie ai risultati raggiunti, ci consente di poter puntare ad una seconda edizione con fiducia – ha affermato il patron Angelo de Negri – anche in considerazione che il segmento ha radici culturali profonde sul territorio campano grazie alle rinomate università di architettura ed ingegneria della Federico II e della SUN. Valorizzare il nostro artigianato, attraverso il mondo del design, e offrire un palcoscenico dove si possa discutere e presentare realizzazioni per migliorare l’urbanistica è un’opportunità che a Napoli è sempre mancata”. Da Arkeda sono stati anche annunciati infatti progetti urbanistici, come quello realizzato dallo studio Pica Ciamarra associati, legati allo sviluppo sociale e culturale di una parte di Napoli. La rinascita di Città della Scienza riparte proprio da Arkeda dove è stato presentato l’ultimo lotto di lavori (il quarto) dal nome CORPOREA. Il progetto, in fase di realizzazione, vedrà così la nascita del museo interattivo del Corpo Umano, che accoglierà un percorso espositivo delle varie fasi dello sviluppo di un essere umano – dalla riproduzione alla nascita alla crescita – approfondendo temi di grande attualità come lo sviluppo del cervello e sue funzioni, gli aspetti legati alla cellula genetica e sua evoluzione e il rapporto tra salute e stile di vita di un essere umano. All’interno – come ha spiegato il suo progettista, l’architetto Massimo Pica Ciamarra – troverà posto una sala a cupola per le proiezioni in 3D ed un percorso attraverso uno CAVE (computer automated virtual environment) che consente una realtà virtuale ai visitatori, ma anche un percorso per i più piccoli, una vetrina della ricerca scientifica, laboratori e uno sportello della salute, il tutto per ospitare attività didattiche, spettacoli di teatro scientifico, animazioni e incontri con esperti. In esposizione ad Arkeda, tra le novità del mondo del design, della tecnologia e dei materiali per la realizzazione degli ambienti, diverse le curiosità come: le piastrelle per i rivestimenti per facciate esterne antiusura e antimacchia, che con un trattamento certificato (Bios self cleaning®) con biossido di titanio, consentono di decomporre lo sporco che viene rimosso dall’acqua piovana o le piastrelle destinate ad ambienti interni, con trattamento a base di ossido di argento (Bios Antibacterical®), che le rende in grado di eliminare il 99% dei batteri. Per gli amanti del marmo, ma con un prezzo nettamente inferiore, presentato un materiale decorativo per le pareti che dà l’effetto di una lastra di pietra o marmo con delle striature ad effetto naturale e può essere ridecorato. Il risparmio energetico è possibile grazie ad un innovativo sistema che blocca calore e freddo. Una resina, assolutamente riciclabile e non dannosa, si spruzza sui materiali,creando una guaina indistruttibile antishock termico, adatto a coperture, piscine e persino per blindare perché antiproiettile. Il prodotto, brevettato in Texas, è arrivato in Italia con la costruzione della TAV , per ricoprire ponti e gallerie e viene proposto principalmente per usi esterni (capannoni, terrazzi, ecc). Ecologia e design anche nelle automobili elettriche (I3) presenti al salone e molto apprezzate dagli architetti. Grande attenzione è stata rivolta anche ai lavori di produzione artigianale, in particolare quelli campani, come le realizzazioni delle ceramiche vietresi o il recupero di legni usati per la produzione a mano di parquet intarsiati o mobili in legno. Le lavorazioni artigianali che potranno godere del sostegno dell’assessorato regionale campano alla Attività Produttive, diretto da Fulvio Martusciello, che proprio ad Arkeda ha annunciato un ampio piano di rilancio e sostentamento delle aziende delle attività artigianali della Campania. Appuntamento con la seconda edizione di Arkeda al 2014, fissate già le date al 28, 29 e 30 novembre.

Lascia una risposta