Sant´Agnello lettera di Antonino Coppola: Disagi pista del ghiaccio

0

Gentile Direttore abusando sempre della Sua cortese disponibilità, anche oggi attraverso la testata da Lei diretta mi corre l’obbligo sottolineare le problematiche ed i disagi arrecati ai cittadini di Sant’Agnello; in modo particolare a quei cittadini che usano il treno per recarsi a scuola o a lavoro. Infatti il posizionamento della pista del ghiaccio sullo spiazzo antistante la stazione Circumvesuviana è stata un’iniziativa scellerata e discutibile. Questa mattina per le avverse condizioni meteo ho dovuto, per forza maggiore, accompagnare mio figlio alla stazione per il treno delle 06:55 per raggiungere la facoltà a Napoli. Il caos di autovetture dei familiari dei lavoratori e studenti nei pressi della stazione, che accompagnavano i loro congiunti a causa del tempo avverso è stato qualcosa di quasi indescrivibile. Non vorrei essere frainteso, ben vengono i divertimenti per i ragazzi, ma dovrebbero essere usati con più saggezza e criterio quei siti adatti ad eventi del genere; come lo spazio prospiciente il campo di Via dei Pini, oppure Piazzale Angri così come Piazzale della Libertà, dove fino a poco tempo fa era presente una sorta di luna park. Come mi è dato capire ne avremo fino a metà gennaio 2014, senza considerare anche il disagio per l’abolizione di una ventina di posto auto. Mi sorprende il silenzio delle persone che abitano nelle vicinanze, inclusi i commercianti della zona. A mio parere non è necessario partire troppo da lontano per una risposta, se venissero usati i siti su descritti, si correrebbe il rischio di non essere visti dal di fuori e purtroppo mi rendo conto che questo è il prezzo da pagare per la politica. Antonino Coppola (non consigliere comunale).