NAPOLI:OCCHI PUNTATI SUL PORTOGALLO – TRE GIOIELLI NEL MIRINO DI BIGON

0

Il Napoli con lo sguardo in Portogallo,Bigon attento ai tre gioielli del Benfica.Gaitan profilo giusto per il centrocampo del Napoli. Valutazione quindici milioni: operazione possibile. Assalto più semplice rispetto a quello di Matic, perla del Benfica, protagonista assoluto anche dell’ultima sfida di Champions contro l’Anderlecht. Clausola rescissoria da 50 milioni, operazione questa complicatissima.

Miki De lucia per positanonews

A buon punto il discorso con Gonalons, capitano del Lione e centrocampista nel giro della nazionale francese. Obiettivo di mercato già dallo scorso giugno, ora il direttore sportivo Bigon può tornare all’assalto. Adatto anche lui per il centrocampo di Rafa, più tecnico rispetto a Inler e Behrami. Il Napoli guarda in casa Benfica non solo per il centrocampista ma anche per il difensore: Ezequiel Garay (Il difensore argentino del Benfica, Garay, è stato acquistato due anni fa dal club portoghese per 5 milioni di euro: fa parte del giro della nazionale albiceleste)è nel mirino del club azzurro. Valutazione quindici milioni, per lui si è mossa anche l’Inter, giocatore che piace molto ai due club di Manchester, City e United. Un top player per la difesa, uno degli elementi che può consentire il salto di qualità. Nella trattativa con il Benfica potrebbe entrare Armero che non è più tra gli incedibili. 
A sinistra infatti arriverà sicuramente un altro esterno sinistro, Antonelli del Genoa: affare praticamente definito che verrà ufficializzato alla riapertura ufficiale del mercato. Otto milioni per arrivare all’esterno che Prandelli schierò con l’Italia contro la Bulgaria a settembre, pronti quattro anni di contratto. Dal Genoa potrebbe arrivare anche Kucka, o meglio il club rossoblù sarebbe pronto ad offrirlo al Napoli: difficile però che la trattativa possa decollare. Altro esterno seguito è il giovane francese Kurzava del Monaco, gioca a sinistra, laddove il Napoli intende ulteriormente rinforzarsi visto che a destra è già stato preso il francese Reveillere.
Il numero uno è Mascherano, il difensore argentino del Barcellona e della Seleccion: un fedelissimo di Benitez ma ovviamente difficilissimo da prendere. Mascherano potrebbe ricoprire il doppio ruolo: difensore centrale e centrocampista, risolverebbe quindi un doppio problema per il Napoli. Gli altri difensori nella lista di Benitez restano Sktrtel e Agger, tutti 4 due del Liverpool, elementi che Rafa conosce benissimo. Difficile in questo momento arrivare allo slovacco, già seguito a giugno dal club azzurro. Ora oltre alle cifre alte dell’operazione, a cominciare dall’ingaggio alto del difensore (4 milioni) c’è anche da vincere la resistenza del Liverpool perchè Skrtel fin qui è stato uno dei grandi protagonisti dei reds. Da questo punto di vista sarebbe più semplice arrivare ad Agger che sta giocando meno e quindi è sicuramente più semplice da prendere.
In uscita potrebbe finirci anche Dzemaili, centrocampista d’assalto che non si sposa benissimo con il modulo di Rafa che prevede due mediani davanti alla difesa. E il nazionale ruolo nel ruolo fa sicuramente fatica. Può cambiare aria Paolo Cannavaro, il capitano, leader negli anni di Mazzarri e finto sempre fuori con Benitez. Potrebbe finire proprio all’Inter dal suo vecchio allenatore che seppe valorizzarlo al massimo.
Da verificare il destino di Vargas, il cileno che tornerà alla base il 31 dicembre per fine prestito dal Gremio: lo vuole il Genoa ma finirà al Santos. Potrebbe entrare nel discorso Rafael, il portiere brasiliano acquistato in estate proprio dal club paulista. Anche il Gremio non molla sul cileno, lo vorrebbe di nuovo in squadra.
E a giugno ci sarà da definire la posizione di Reina. Il portiere spagnolo tornerà per fine prestito al Liverpool e a quel punto si scatenerà un’asta: tra le pretendenti c’è ll Barcellona, club al quale è difficile dire no. Se ne parlerà a giugno, in questa fase Reina è uno dei punti di forza, la certezza per il Napoli sia in campionato che in Champions. Per il futuro il Napoli comunque è coperto nel ruolo con il brasiliano Rafael, uno dei giovani portieri più promettenti in circolazione.

fonte:ilmattino