“Vittoria a tutti i costi”, l’imperativo del Sorrento

0

 

Mister Chiappino: “Fino a Natale sono cinque gare da vincere”

 

SORRENTO – La settimana è passata tra la costiera e l’alta Valle del Sarno e sperando che sia stata appresa la dovuta concentrazione da esibire contro un Martina che certo si coordinerà bene per portare via un risultato utile da Sorrento.

Si sa che dopo non aver raccolto un punto in tre partite, di cui due in casa, cosa mai successa negli ultimi tredici anni, il punto è quello di ottenerla tra ventiquattro ore e sembra che ci sia una certa determinazione nel volere ciò, almeno da come si ci è allenati. Nel ritiro si è vista una squadra che si è allenata si con la solita grinta ma con qualche grado di concentrazione in più capendo che il momento, anche se si ottimizzano giocando delle buone gare ma senza risultati utili, non è semplice, capendo che si è in una fase delicata. Contro i biancazzurri si potrebbe anche disputare una gara semimorta, ma il necessario alla fine, è questo ha dato da capire a chiare lettere mister Chiappino, e di mettere nel paniere tre punti importanti per risalire dalla posizione di classifica in cui si ci trova. Ora a sua disposizione ha anche il neoarrivato difensore Pisani che è tra i convocati, e chissà se non lo butta nella mischia fin dai primi minuti, mentre non ci saranno i due squalificati: Catania e Chinellato, gli infortunati: Esposito, Musetti , Benci e Pantano. Quest’ultimo è tra i convocati ma resterà out con ogni probabilità, per il resto l’ossatura è quella.

MISTER CHIAPPINO – Giornata quella di sabato di rifinitura e le idee per qualche verso sono già chiare anche se non lo dice a lettera aperta: “Più o meno dovrebbe ricalcare quella di domenica”. Pensa si agli avversari ma guarda in casa sua non sottovalutandoli: “Noi andiamo avanti per la nostra strada ed abbiamo l’esigenza di giocare la nostra gara per ottenere una vittoria. Se dovremo prendere delle contromisure lo faremo”. E come scrivevamo sopra, di ottenere il massimo dopo la gara anche senza giocarla al top: “L’idea è quella di disputare una grande partita di sostanza, ci accontenteremo di farla meno brillante ma di raccogliere molto”. A poche parole buon intenditori. Da questa idea nasce anche quella, appunto, di una vittoria a tutti i costi per “vincere la partita e cominciare a rosicchiare dei punti. Ed anche perché fino a Natale sono cinque da giocare e bisogna vincerle tutte”. Direi che si siamo d’accordo con il mister ma anche qualche punto in esterna va bene lo stesso, il necessario è riprendere quel ruolino di marcia che si era iniziato dopo la sconfitta con la Casertana. Il fatto che ormai tutti sappiamo e che non vorremmo mettere molto il dito nella piaga, anche per quel che riguarda la difesa, è quello che c’è qualche rilassamento nei minuti finali ed in quelli di recupero. Ammette che questo c’è ma “non vorremmo che subentrasse la psicosi dell’ultimo minuto. Anzi sono cose che possono capitare. Non possiamo andare nell’eccitazione degli ultimi minuti”. Sperando che tutto il buono fatto in settimana sia messo in pratica, anche quello di non cadere nella trappola del nervosismo degli avversari. Poi sul difensore, e subito sgombra il fatto che è un laterale, anche se si adatta a centrale, lo reputa che ha un buon valore: “È il difensore che cercavamo ed è un centrale che si adatta anche come esterno. Siamo contenti perché ha una buona esperienza e convinti che giochi bene ed è convocato per domani. Purtroppo viste alcune situazioni a causa anche degli infortuni abbiamo accelerato sul suo acquisto”. Sul Martina del suo pari grado Riccardo Bocchini, dice quasi nulla: “Hanno dei giocatori assenti a causa infortuni e squalifiche, ma ogni squadra in questo momento ha essi”.

I BIANCAZURRI DEL CAVALLO RAMPANTE – Hanno un punto di differenza nei confronti del Sorrento ma come ha detto nella conferenza stampa il preparatore dei portieri Alfredo Cimino : “Affrontiamo il Sorrento per portare a casa i punti. Per noi è un confronto diretto e vogliamo gettare le basi per poter iniziare a fare bene anche fuori casa”. Perciò ci metteranno tutto il loro, ma vediamo chi sono questi prodi martinesi di mister Riccardo Bocchini che è squalificato insieme al suo vice Massimo Calabrese. In porta ci sono Leuci (’92), Modesti (’90) e Laghezza (’95); in difesa: Disposto (’92), Nonni (’93), Nucera (’93), Salustri (’93), Salvatori (squalificato, ’85), Zammuto (’86) e De Vita Stefano (’92). A centrocampo: De Lucia (’92), Di Lauri (’91), Gai (’87), Memolla (Marocco, ’92), Provenzano (’91), Biello (’95) e Selvaggio (’92); in attacco: Aperi (’92), Belleri (’85), Belli (’93), Ilari (’89), Petrilli (squalificato, ’87), Rocchi (’86), Bozzi (’87), Casciani (’95). Fanno parte della rosa anche Camassa e Pinto.

 

    

                     Luca Chiappino                                                 Riccardo Bocchini

 

 

GIUSEPPE SPASIANO

 

 
 
 

 

Lascia una risposta