Sorrento. Alla fine in 20 giorni sarà realtà il restyling di Piazza Veniero

0

Sorrento. È sempre stato uno degli obiettivi dell’amministrazione Cuomo quello di ridare vita al manufatto di piazza Veniero. Nell’arco di 20 giorni il restyling diverrà realtà. L’amministrazione comunale di Sorrento ha fissato il tetto per i lavori alla strttura di proprietà dell’ente municipale di piazza Sant’Antonino. Ci sarà l’opportunità di dare ulteriore vita al largo che ha sostituito il vecchio distributore di benzina. Dopo le tante querelle sui lavori e sul locale che di fatto resta inutilizzato, ecco la svolta tanto attesa. Saranno impegnati poco più di 3mila euro iva inclusa per ridare alla città il manufatto di proprietà comunale. Gli interventi per far diventare fruibile lo stabile dovranno iniziare nei prossimi cinque giorni, secondo quanto si apprende dal documento redatto dai tecnici del Comune. Una decisione che porta il marchio dell’Assessore alla Manutenzione, Raffaele Apreda, che ha chiesto ai dipendenti di provvedere, nelle more della definitiva sistemazione, ad attivare gli interventi necessari a rendere fruibile il manufatto di proprietà comunale posta al centro di piazza A. Veniero. Per riuscire a mettere a disposizione della collettività il locale ci sarà da effettuare diversi interventi. La ditta Edil Sud ha fornito all’ente municipale la propria disponibilità per svolgere i compiti stabiliti dal Comune. Gli operai dovranno procedere allo sgombero e pulizia del locale, alla chiusura del vano scala, al livellamento del calpestio con idoneo massetto autolivellante, alla realizzazione di impianto elettrico completo di corpi illuminanti e a tutti i lavori che consentiranno al manufatto di riprendere vita. Nel frattempo i giovani si riuniscono per cercare valide alternative e ridare vita a piazza Veniero. E’ ancora una volta internet il volano dell’associazionismo giovanile. Infatti, sul popolare social network è stata creata una pagina Comitato Civico Giovanile per il rilancio di Piazza Veniero ed una apposita mail (comitatopiazzaveniero@ gmail.com) per invitare la cittadinanza e altre associazioni a dare idee, proporre iniziative per far rinascere uno dei luoghi più bistrattati di Sorrento. Otto associazioni culturali e giovanili della penisola: “Effetto Placebo”, “Rotaract Club Castellammare-Sorrento”, “A.L.I.”, “Peninsula Felix Giovani”, “Un ponte tra passato presente e futuro”, “Associazione giovanile di volontariato Sant’Antonino Abate”, “Gioventù Attiva” e “La Penisola in movimento” si muovo per dare nuovo smalto al luogo dove nel corso della mostra di Dalì è stata posta una delle statue del maestro spagnolo. (Metropolis)