Notti magiche a Sorrento al via il progetto mi illumino d´Inverno

0

 Massimiliano D’Esposito
Sorrento. Un grande contenitore di eventi, che si articola tra luglio e novembre per aumentare l’offerta turistica della penisola sorrentina. È il progetto «Notte per Caruso: il mare dalle notti d’estate alle notti d’autunno», varato con grande anticipo per consentire agli operatori turistici di preparare i pacchetti di proposte per la prossima stagione. Un cartellone fitto di appuntamenti che vede il coinvolgimento dei Comuni di Sorrento e Sant’Agnello, che per l’iniziativa agiscono in partnership insieme alla Regione. Tutto il programma ruota intorno alla manifestazione «Una Notte per Caruso», la tradizionale kermesse canora che si svolge a luglio al borgo dei pescatori di Marina Grande e che, grazie alla trasmissione televisiva della Rai, viene diffusa in tutto il mondo, rappresentando un eccezionale veicolo promozionale. Nel solco dell’evento si inseriscono gli altri appuntamenti. Sempre a luglio si svolgerà una gara di fuochi pirotecnici dal titolo «Notti di fuoco sul mare» che avrà come location sempre Marina Grande. Tra luglio ed agosto, poi, sarà organizzata la kermesse «Notti chiare e dolci sogni tra terra e mare», che si articola attraverso concerti ed esibizioni canore da svolgersi nella zona di Casarlano e spettacoli di artisti di strada nell’area di piazza Veniero. Le musiche dei grandi compositori protagoniste delle «Notti classiche: sinfonie marine» che si terrà ad agosto nel chiostro di San Francesco. Prevista la partecipazione di grandi artisti come Giovanni Allevi e Salvatore Accardo. Tra luglio e settembre tanti concerti di musica leggera in tre piazze di Sorrento: Sant’Antonino, Lauro e Veniero, con la manifestazione «Notti con i viaggiatori nelle vele del tempo». Si chiama, invece, «Notti di gastronomia, musica e ballate» l’appuntamento con le prelibatezze tipiche della Campania che si svolgerà tra agosto e settembre a Sant’Agnello. Il lavoro dei ceramisti della penisola sorrentina saranno il fulcro delle «Notti tra terra, acqua e fuoco» che in programma ad agosto nel rione Maiano del centro storico di Sant’Agnello. Si chiude con le «Notti divine», manifestazione che metterà in risalto il connubio tra il vino e diverse espressioni artistiche: musica, artigianato e fotografia. Per la realizzazione del programma sono stati stanziati 700mila euro, dei quali 430mila a carico del Comune di Sorrento, 30mila conferiti da quello di Sant’Agnello ed i restanti 240mila reperiti grazie ad un cofinanziamento regionale. «Grazie al varo anticipato del cartellone – spiega il vice sindaco Giuseppe Stinga – contiamo di ottenere un buon incoming turistico facendo lievitare il numero delle presenze dal milione e 700mila dell’estate 2013 ad un milione ed 800mila per la prossima stagione e portando il numero medio di pernottamenti da 3,5notti a 4».