Maiori senza il presepe Monumentale, era la più bella manifestazione di Natale. LA REPLICA DI FIORILLO

0

Sotto replica  Maiori a Natale senza il presepe niente soldi dal Comune. Probabilmente il più bel presepe della Costiera amalfitana ma quest’ anno non si fa, sicuramente la più bella manifestazione natalizia tradizionale di Maiori. In costa d’ Amalfi l’unica associazione che si occupa di presepi “Amici del presepe” ha annunciato che non si farà il presepe perchè non ci sono soldi.. Ogni commento è superfluo.. Questo è il loro annuncio

ATTENZIONE !!!!!!!! Oggi 3 Novembre 2013 gli Amici del Presepe di Maiori dichiarano ufficialmente dopo ben 17 anni continui che il famoso e tradizionale Presepe Monumentale presso i giardini della Villa Comunale di Maiori NON verrà allestito per motivi economici ……..fermiamoci qui per le critiche ci rivedremo il prossimo anno se cambieranno le cose ,ci scusiamo con tutti i nostri affezionati visitatori ….grazie di cuore

LA REPLICA DELL’ASSESSORE FIORILLO

Gentile direttore, ho letto con sorpresa anche dalla sua testata che l’associazione “Amici del Presepe” non intende allestire il presepe nella villa comunale come per gli altri anni (per motivi economici). Mi sorprende innanzitutto perché l’associazione non ha mai palesato questa difficoltà ma sono stato io stesso, avendo saputo per vie traverse che quest’anno non c’era la “volontà” di allestire il presepe, a convocare l’associazione per capire quali fossero i problemi. Dalla riunione è venuta fuori una presunta difficoltà di ordine economico a fronte della quale il comune si è attivato mettendo a disposizione, sollecitando anche il contributo dell’EPT, una somma anche superiore a quella concordata in sede di incontro e impegnandosi anche a versare un’anticipazione. Eravamo in attesa di conferma quando, senza alcun avviso, ci ritroviamo con un annuncio su Facebook dove l’Associazione comunica di non voler allestire il presepe per motivi economici facendo trasparire con varie annotazioni tipo “far capire a chi di dovere”, ecc.ecc. che la responsabilità fosse dell’amministrazione comunale cosi come poi ripreso in vari commenti successivi. Ripeto che l’amministrazione ha messo a disposizione anche una somma maggiore di quella concordata; forse sarebbe stato più onesto e corretto dire che non c’era più la volontà e la forza (visto che il gruppo si è ridotto a pochissimi elementi) e che si era impegnati in altre cose. Comunque sarebbe stato anche difficoltoso erogare un qualunque tipo di contributo considerato che è venuto fuori che l’Associazione “Amici del Presepe” ufficialmente NON ESISTE. A conclusione di questa stucchevole e strumentale polemica vorrei correggere anche la parte del suo articolo in cui afferma che Amici del Presepe è “In costa d’ Amalfi l’unica associazione che si occupa di presepi “ . Oltre ai tanti gruppi spontanei che costruiscono presepi in altri angoli del paese (quest’anno anche nella piazzetta di S.Pietro) senza nulla chiedere e che forse lo avrebbero potuto fare nella Villa se si fosse palesata prima la volontà di non realizzarlo da parte de “gli amici del presepe”, a Maiori esiste (ufficialmente) l’”associazione presepiale Città di Maiori” di cui è presidente il maestro Salvatore Anastasio (già docente presso la scuola presepiale napoletana) e che anche quest’anno allestirà una mostra con presepi provenienti anche da altri luoghi della Campania (Napoli, Sorrento, ecc.) presso la chiesa di S.Francesco. Tranquillizzo anche cittadini e ospiti che la Villa Comunale, anche se non ci sarà il presepe, sarà comunque allestita per Natale e ospiterà manifestazioni natalizie