Zalando: 2013 da record, +70%

0

Zalando: 2013 da record, +70%

Zalando.it, creata nel 2008 da Robert Gentz e David Schneider con sede a Berlino, dopo solo 5 anni dalla sua fondazione è riuscita a creare un modello di business di successo basato su prezzi competitivi, su un’ampia scelta di prodotti e sopratutto su un sapiente utilizzo del web 2.0: questo gli ha permesso di diventare in breve tempo leader nel settore della vendita online di abbigliamento e di scarpe. Le caratteristiche dell’azienda sono il continuo aggiornamento dei suoi articoli ma soprattutto la grande capacità di comunicazione sulla quale si fonda la strategia di marketing che utilizza tutti i principali canali in maniera efficace per instaurare un rapporto con i propri clienti, che sono sempre aggiornati ed assistiti in ogni fase, dall’acquisto alla consegna dell’articolo scelto.

Sia i canali digitali, come Facebook o Twitter, che quelli più tradizionali, come la televisione, vengono impiegati con uno stile ironico e giovanile che coinvolge ed avvolge gli amanti della moda ma anche i meno affascinati da questo mondo: il noto spot italiano in breve tempo è diventando un vero tormentone permettendo all’azienda di essere conosciuta in pochi mesi dal nulla.

Inoltre Zalando non è un negozio digitale nell’eccezione classica nota ai più, poiché studia e realizza diverse iniziative per essere presente nella vita dei propri clienti e per farsi sentire parte integrante e tangibile delle loro tendenze fashion, basta pensate agli store temporanei reali dove, per determinati periodi dell’anno, i clienti possono toccare con mano la qualità dell’abbigliamento e delle scarpe vendute da Zalando e fare acquisti direttamente nel negozio, apprezzando cosi anche la preparazione, la disponibilità e la professionalità dello staff Zalando. Queste caratteristiche, abbinate alla formula di consegna e reso gratuito, hanno permesso a Zalando di conquistare la fiducia dei propri clienti e di ottenere nel 2013 una crescita a doppia cifre, in un periodo dove ogni azienda fatica ad ottenere gli stessi risultati dell’anno precedente.

Infatti l’azienda tedesca chiude il primo semestre del 2013 con un fatturato di 809 milioni di euro, il 70% in più rispetto ai primi 6 mesi del 2012, quando aveva fatturato 471 milioni di euro. Il risultato è stato ottenuto grazie all’eccellenza strategia di marketing utilizzata, ma anche all’ingresso dell’azienda su nuovi mercati come l’Italia, la Svezia, il Belgio, la Spagna, la Danimarca, la Finlandia, la Polonia e la Norvegia, nonché grazie all’enorme diffusione dei tablet e degli smartphone che permettono di fare acquisti online in ogni luogo ed in ogni momento. Gli analisti prevedono un nuovo record nel secondo trimestre del 2013, fiduciosi di un trend in ulteriore crescita poiché Zalando sta continuando ad effettuare ingenti investimenti nelle aree core e specialmente nelle infrastrutture per offrire un servizio maggiore e consegne in tempi ancora più celeri. Da poco è stato dato l’ok a procedere con il terzo centro logistico in Germania e sono stati inaugurati a Berlino gli uffici dove lavorano i gruppi delle Operations e dell’Information Technology.

 

Redazionale Positanonews.it Amalfi and Sorrento online newspaper – Il giornale della Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina