Metrò Salerno, si parte il 4 novembre: corse gratis per il giorno del debutto

0

Metropolitana gratis per tutti. Ma solo il primo giorno. Questa la decisione presa, d’intesa, tra il Comune di Salerno e Trenitalia per benedire l’avvio del servizio di trasporto cittadino. Che partirà lunedì prossimo 4 novembre. Niente metro nel fine settimana di accensione delle luci d’artista, dunque. Una scelta consapevole, come detto dal sindaco Vincenzo De Luca in conferenza stampa per consentire al nuovo servizio di perfezionarsi «in vista dell’affluenza di turisti già prevista per il fine settimana successivo». Proprio la conferenza stampa di ieri mattina è stata anche occasione per la firma del contratto di servizio tra Palazzo di Città, con il sindaco De Luca e l’assessore alla Mobilità, Luca Cascone, e i vertici regionali di Trenitalia, rappresentati dal direttore generale della sede campana Maurizio Capotorto. «Da maggio a ottobre – puntualizza Cascone – abbiamo chiuso un iter fermo dal 2010, anche per via delle tante critiche ricevuto su un progetto ritenuto sbagliato e sullo stato di abbandono delle stazioni». Il progetto di servizio condiviso con Trenitalia spa prevede 58 treni al giorno, per sette giorni alla settimana. La prima corsa è in partenza alle 6.10 dallo stadio Arechi in direzione centro, per consentire ai pendolari di arrivare alla stazione di Salerno nella fascia oraria utile a prendere le coincidenze con le diverse destinazioni regionali. L’ultimo treno, sempre dall’Arechi, partirà alle 22,15. Per i primi mesi sarà in vigore un orario provvisorio, che successivamente andrà migliorato adeguandolo alle esigenze degli utenti. «Il numero delle corse previste e programmate per ogni giorno – spiega Capotorto – resterà lo stesso, ma, dall’inizio del 2014, si ragionerà su una regolarizzazione maggiore, sia per quanto riguarda la riduzione dei tempi di attesa per le coincidenze che per la frequenza delle corse». Il programma di esercizio della metropolitana, tra le altre cose, prevede sei corse giornaliere che collegheranno direttamente, ovvero senza necessità di cambio del treno, lo stadio Arechi a Fratte, coprendo l’intero percorso Arbostella-Mercatello.Pastena-Torrione-Salerno centro-Salerno Irno e Fratte. Si partirà alle 7,05 e alle 8,16 del mattino (30 minuti l’intero percorso). Mentre, da Fratte alla volta dello stadio Arechi, i treni sono previsti alle 7,37, 7,53, 15,43 e 17,13. Per quanto riguarda il servizio prettamente in orario scolastico, i treni metropolitani utili ai ragazzi che devono arrivare in centro a scuola partiranno, sempre dalla zona Arechi, alle 7,05, 7,30 e 8,16. Dal centro, invece, gli orari previsti sono alle 7,51 e 8,09. Sei, invece, le corse che, dalla zona orientale, collegheranno il centro nella fascia oraria di uscita di scuola, tra le 12,28 e le 15,03, con tempi medi di attesa, tra un treno e l’altro, di trenta minuti. Stessa organizzazione anche per le metro in partenza dalla stazione centrale alla volta dello stadio Arechi. Parentesi a parte, invece, sarà l’evento Luci d’artista: da novembre a febbraio il servizio sarà potenziato con treni da 800 posti e con cinque corse aggiuntive notturne, tutte in partenza dalla stazione centrale, per consentire ai turisti di tornare allo stadio Arechi e prendere la propria autovettura in sosta. 22,35, 22,53, 23,30, 00,03 e 00,35 gli orari. Confermata l’iniziale coesistenza dei biglietti Unico Campania e della bigliettazione aziendale di Trenitalia, che, però, entrerà in vigore a fine novembre.

DI DILETTA TURCO IL MATTINO.IT