Comunicato stampa esercitazione di Protezione Civile TWIST 2013

0

Nella giornata di oggi, 24 ottobre, il Comune di Positano, insieme ad altri comuni costieri e al Comune di Salerno, è stato coinvolto nell’ambito dell’esercitazione di Protezione Civile TWIST 2013.
L’esercitazione è una “table top” riservata ai posti di comando volta a testare i meccanismi operativi di assistenza alla popolazione in caso di gravi emergenze. In particolar modo, la simulazione di oggi ha presunto una frana sottomarina del vulcano Palinuro, con un conseguente allarme per un onda di tsumani di altezza 4 metri, che impatta sulle coste salernitane: per il territorio di Positano è stata individuata come area sensibile la zona della spiaggia grande e spiaggia di fornillo.
Immediatamente è stato attivato, presso gli uffici tecnici del Comune, il C.O.C. (centro operativo comunale), con la presenza in sede del Sindaco Michele De Lucia, dell’Assessore delegato Raffaele Guarracino, il consulente in materia di Protezione Civile Dott. Agostino Marco Celentano ed insieme ai rappresentanti delle forze dell’ordine, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, Polizia Municipale, coadiuvati dai responsabili della Croce Rossa e nel Nucleo di Protezione Civile Comunale.
Le comunicazioni, nella prima ora di totale black out, sono state gestite attraverso contatti radio dal rappresentante dell’Arma dei Carabinieri dal C.O.C. verso il C.O.M. e viceversa. A tal proposito, importante è stato il supporto garantito dall’installazione di una stazione radioamatoriale che ha collegato il COC con la Prefettura di Salerno, la SORU, in banda VHF e HF.
L’Area di impatto definita dal COC è stata quantificata in inserita su cartografia digitale arrivando a contare circa 30 edifici e per un totale di 470 coinvolti. E’ stato quindi istituito un posto medico avanzato di primo livello, realizzato dalla locale Croce Rossa sul sagrato della Chiesa Madre e che ha gestito circa 50 vittime, sulle quali è stato effettuato il triage medico.
Sono state presidiate le due aree di attesa, attivando i due cancelli per la chiusura del traffico veicolare, previsti dal piano ed è stato istituito il centro di accoglienza coperto presso la scuola media.
Grande apporto nelle verifiche di agibilità degli edifici interessati dall’evento è pervenuto dai tecnici degli ordini collegiali, a seguito delle istanze prodotte dai richiedenti nel COC.
L’Esercitazione ha poi assunto dimensioni ben superiori ad una classica esercitazione per posti di comando in quanto è stata supervisionata dai funzionari del dipartimento di Protezione Civile giunti sul posto in mattinata.
Grande attenzione e supporto all’evento da parte dell’Amministrazione Comunale di Positano, che ha visto la presenza costante in sede di COC,del Sindaco e dell’Assessore Guarracino.
Positano si dimostra ancora una volta un paese dotato di un ottimo sistema di Protezione Civile in grado di fronteggiare diversi scenari di crisi e che vede una grande collaborazione fra i vari soggetti operanti.

Positano 24/10/2013
Dalla residenza comunale
L’Addetto Stampa del Centro Operativo Comunale
Angelica D’Urso