Nello Di Nardo candidato alla segreteria regionale di IDV Campania

0

di Salvatore Caccaviello

L’ex senatore Nello di Nardo, dopo un periodo che lo ha visto impegnato insieme ad Antonio Palagiano nel ruolo di commissario regionale del partito, ha deciso di rimettersi in gioco presentando la propria candidatura a segretario regionale di Italia dei Valori.  Dopo le recenti disavventure del partito con lo scandalo provocato dalla trasmissione Report circa le accuse,rivelatasi infondate, sulle proprietà del presidente Di Pietro, e l’ultimo insuccesso elettorale dovuto alla frettolosa alleanza con Antonio Ingroia, i fedelissimi del partito stanno iniziando la ricostruzione affinché IdV ritorni al più presto in Parlamento. Dopo il congresso tenutosi quest’estate che ha designato il nuovo segretario nazionale in Ignazio  Messina ,anche la Campania dipietrista ,si avvia verso tale percorso fissando la data del congresso regionale. Evento che si terrà domenica 20 ottobre  presso l’Hotel Oriente in via Diaz a Napoli. I lavori congressuali apriranno alle 9.30, mentre dalle 11.30 alle 15.00 si procederà con le operazioni di voto.  Nello di Nardo, che ha già  presentato le dimissioni dalla carica commissariale, è deciso a ricoprire la carica da leader del partito in Campania. Ad annunciarlo è stato lo stesso  ex parlamentare nell’ambito dell’incontro di partito che si e’ svolto lo scorso pomeriggio nella sede della direzione napoletana.Dove ha dichiarato. Con la mia candidatura e assieme a tutte le donne e gli uomini che mi sostengono, porteremo avanti la linea politica seguita dal segretario nazionale Ignazio Messina. Superamento della crisi, strategie per l’occupazione, tutela delle imprese, questi sono solo alcuni dei punti a cui siamo impegnati a lavorare. Quindi, ripartendo dalla foto di Vasto, lavoreremo alla ricostruzione del rapporto con tutte le forze di centrosinistra anche in Campania”. Uomo di grande esperienza politica Nello Di Nardo fu eletto deputato nel 1996 nel collegio di Gragnano-Penisola Sorrentina-Isola di Capri. Dal 1999 al 2000 è stato Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole e Forestali, durante il II° Governo D’Alema. Dall’aprile 2000 al giugno 2001 e Sottosegretario di Stato per l’Interno, durante il Governo Amato. Per poi convergere nel partito di Antonio Di Pietro ove per oltre un decennio  è stato protagonista della politica nazionale e territoriale. Di recente lo si è visto impegnato nelle lotta al gioco d’azzardo, con una raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare contro tale grave piaga del nostro territorio. 18 ottobre 2013 – salvatorecaccaviello positanonews.