NA 15/10/13/ I FUNERALI DEL GIORNALISTA CARMELO PITTARI.

0

 

 Cronaca di Alberto Del Grosso:

Stamane 15/10/13, nella chiesa di Santa Maria del Buon Consiglio in Via Battistello Caracciolo p.zza Canneto, Napoli, gremita di persone, il triste arrivederci a Carmelo Pittari.

Già prima delle 11:30, orario indicato per i funerali,  parenti, amici e colleghi di Carmelo, affranti dallo sgomento per la sua  scomparsa, erano raccolti in preghiera in attesa del rito funebre.

La bara era contornata e coperta da molti fiori inviati e deposti da tanti presenti.

Alle 11:30 precise, il parroco Don Francesco Piccirillo, ha iniziato il triste rito.

Non ci sono sfuggite le lacrime della consorte, dei figli dei parenti e dei tanti amici che amavano, stimavano Carmelo  e che hanno sofferto per la sua scomparsa.

Nel corso del triste omaggio, Don Francesco Piccirillo,  ha tracciato un ampio profilo di Carmelo Pittari, accompagnato con parole di incoraggiamento ai parenti ed ai presenti,   nel “credo” di noi cristiani, che la morte è solo una tappa intermedia della nostra vita terrena nella continuazione di essa in un’altra dimensione. L’incontro con l’Altissimo, con quanti ci hanno preceduti, che abbiamo amato e che ci hanno amato, nella nostra caduca permanenza sulla terra,  nella speranza  di una vita di gioia nell’eternità.

Il rito è terminato con la benedizione della salma e prima della conclusione, don Francesco Piccirillo ha indirizzato toccanti parole alla famiglia di Carmelo. Alla fine, amici e parenti si sono stretti intorno ai familiari in un abbraccio che nel dolore ha accomunato tutti noi. 

Alle 12:15, quando la bara portata a spalla dagli incaricati usciva dalla chiesa, un mesto silenzio regnava nel tempio; Parenti ed amici affranti, erano all’esterno della chiesa ed  hanno seguito con lo sguardo le spoglie di Carmelo  sino al carro funebre, che è partito poi per la “ destinazione finale” di noi tutti. 

Per la testata Positano News, erano presenti il sottoscritto e Maurizio Vitiello della sezione Cultura News 

Sono spiacente di non poter elencare i nomi di tutti i presenti perché non li conosco tutti e per non fare torto ad alcuno, evito di nominare quelli che conosco. Molti erano anche giornalisti che hanno lavorato con Carmelo Pittari.   

Caro Carmelo, desidero aggiungere la mia costernazione a quella dei parenti e dei  tanti amici che ti hanno stimato ed apprezzato. La tua dipartita, ci ha lasciato sgomenti e addolorati. Ricorderemo la Tua persona, i tuoi libri, le tue conferenze, le tue poesie, il tuo intenso ed apprezzato lavoro nel campo della cultura, del giornalismo ed i segni della tua affettuosità.

Con la fine del “personaggio Carmelo Pittari, è caduta una “trave portante” della nostra millenaria cultura. Di Lui restano le testimonianze di quanto seppe scrivere. La sua penna era guidata da un  grande cuore.

 

Alberto Del Grosso

Giornalista Garante del Lettore

del giornale on line Positano News

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta