Cetara con Vietri sul mare per depurazione . Squizzato "Non serve un manufatto sul porto"

0

Criticato per voler fare un’intervento meno costoso e meno impattante. Succede in Italia, precisamente in Costiera amalfitana. Il sindaco di Cetara Secondo Squizzato, sentito da Positanonews sulla vicenda dei depuratori in Costiera amalfitana è stato molto chiaro “Non avevamo alternative” dice Squizzato “Se si voleva fare un progetto  de depuratore qui a Cetara bisognava costruire un manufatto sul porto , con le difficoltà che si possono immaginare ad ottenere l’autorizzazione..L’unica cosa fattibile e immediata è la realizzazione di una condotta sottomarina che ci colleghi al depuratore di Vietri sul mare, sono soli tre chilometri e mezzo.. crediamo che sia la scelta più sensata..” Una scelta sensata ed economica che pare però non piacere molto alla provincia di Salerno che dovrà seguire l’iter e alla Regione Campania che ha finanziato “Abbiamo dato incario al consorzio dell’Ausino per la progettazione – spiega Squizzato -, noi siamo un piccolo comune senza alberghi, le esigenze sono limitate ai nostri 2.000 abitanti e poco più. Sarebbe un’intervento costoso, inutile ed impattante mettere un manufatto con il depuratore sul porto di Cetara..” . La scelta del Comune di Cetara ci appare razionale, senza contare che comporterà un minore impatto ambientale. Ed infatti dalla conferenza dei sindaci della costa d’ Amalfi gli arriva un vero e proprio assist..  Ma i tempi intanto stringono