COMUNICATO DEL SINDACO DE LUCIA RELATIVO ALLA CHIUSURA DEL CONSORZIO POSITANO LIFE STYLE

0

Il Sindaco Michele De Lucia, in merito alla chiusura del Consorzio Positano Life Style: “Apprendiamo con stupore e forte rammarico della chiusura del Consorzio Positano Life Style. Ma con ancor più incredulità leggiamo che tra le motivazioni o “la motivazione” per la quale si è giunti alla chiusura del consorzio vi è la mancanza di cooperazione e di supporto da parte delle istituzioni. Restiamo sconcertati da queste dichiarazioni che sicuramente lasciano il tempo che trovano. Neanche noi vogliamo elencare tutte le occasioni nelle quali, dalla nascita del suddetto organismo consortile, abbiamo collaborato rendendoci disponibili a sostenere le attività che ritenevamo utili per lo sviluppo territoriale. Ma l’occasione mi è gradita per addurre alcune precisazioni che ritengo necessarie. L’Amministrazione che ho l’onere e il privilegio di guidare è stata da sempre a sostegno di tutti gli innumerevoli soggetti pubblici e/o privati che operano promuovendo lo sviluppo e la valorizzazione del nostro territorio. A tal proposito, è doveroso sottolineare che le logiche che hanno sotteso e presiedono ai rapporti istituzionali fra questa Amministrazione e quanti svolgono la propria attività sono sempre state estranee ad ogni “logica di parte”. E’ nostra convinzione che chi opera in virtù di una rappresentanza, qualunque essa sia, ha l’obbligo di agire sempre nella massima trasparenza e nell’interesse di chi viene rappresentato, cercando di non fare commistione fra il proprio ruolo e quanto presente nella propria sfera personale o, peggio, usando il proprio ruolo per operare per i propri scopi esclusivi. Inoltre, l’onere della rappresentanza impone sempre il vincolo della coerenza personale. Siamo, altresì, convinti che non tutti possono dire di aver agito e di agire secondo i suddetti principi. In ogni caso riteniamo che rappresenti una totale mancanza di senso di responsabilità, puntare il dito contro gli altri, senza esaminare le reali ragioni dei propri insuccessi. Se gli operatori turistici di Positano, da sempre leader nel mondo turistico, hanno deciso di non dare più il loro contributo al Consorzio, è il caso che si prenda coscienza di un fallimento dell’attività consortile e non si scarichino responsabilità altrove. Fin dall’inizio del mandato ricevuto la mia amministrazione ha da subito potuto contare sulla fiducia e sul supporto degli operatori tutti, a dimostrazione della lungimiranza e della competenza degli imprenditori del nostro paese, che hanno sicuramente le capacità per poter riconoscere o meno la bontà di un’attività”.