Capri caremar a rischio corse e stipendi

0

Capri caremar a rischio corse e stipendi “Caremar in sofferenza economica. Si ripresentano le problematiche sorte prima dell’estate. Mentre la dirigenza sonnecchia vittima dei narcotici somministrati dalla Regione per giustificare i ritardi delle risorse essenziali i lavoratori percepiscono in forte ritardo solo parte degli stipendi dovuti, le ditte che riforniscono il carburante minacciano di far rimanere a secco le navi e sono a rischio i versamenti delle contribuzioni dei lavoratori”. Lo denuncia il segretario regionale della Ugl Trasporti attività marittime Almerico Romano. “Le risorse destinate alla Caremar di agosto e settembre – continua il sindacalista – sono bloccate dalla Regione Campania, evidentemente per soddisfare altri comparti, intanto le navi rischiano di fermarsi per mancanza di carburante e manutenzioni. Se è vero che la mancanza di carburante sarebbe la causa dell’interruzione del servizio, anche la legittima protesta dei lavoratori non pagati avrebbe lo stesso effetto ed in entrambi i casi la responsabilità morale e, non solo, di interruzione di pubblico servizio, ricadrebbe sulla Regione Campania. Nella speranza – conclude Romano – che termini al più presto una gestione disastrosa ed incompetente del settore, la protesta dei lavoratori diventa, legittimamente, meno paziente. Sono queste le motivazioni che ci hanno costretti a dichiarare lo stato di agitazione dei lavoratori e non consentiremo che l’Azienda si senta garantita dal fatto che gli stessi siano impediti nel manifestare fino in fondo il loro malessere”.

 

INFORMATORE POPOLARE