SALERNO TEATRO VERDI L´ULTIMO NABUCCO VIDEO DI POSITANONEWS

0

 Salerno.Teatro Verdi lunedi 7 ottobre 2013 ore 21.00. Tutto esaurito,pieno come un uovo, il direttore, in via del tutto eccezionale tira fuori qualche posto nel palco di seconda file, non ci presentiamo come inviati di Positanonews, acquistiamo il biglietto.

Consci e consapevoli che non si può fotografare ne riprendere, non sappiamo trattenerci dal tirar fuori l’ipad per carpire qualche immagine, tanta e tale l’emozione e la voglia di condividere quello che sta succedendo. Giunti che siamo al quadro “va pensiero”, il palcoscenico non si apre,le luci in sala si accendono, la platea è silenziosamente invasa dal coro degli ebrei in costume, ma non solo quelli previsti dalla scenografia, anche figuranti dei campi di concentramento, dai 3 soldati feriti in divisa risorgimentale con in braccio la donna Italia,nei colori della bandiera, non manca chi impersona Giuseppe Verdi e la Strepponi, intanto il coro canta e il maestro dirige gardando il pubblico, che si associa cantando.Insomma un crescendo di sensazioni, di emozioni che ci meravigliano. Ecco, ci meravigliano, senza discontinuità, fino al cadere dei bigliettini con su scritto Viva Verdi.Il pubblico a scena aperta chiede e fa bissare il “va pensiero”. Una delicata e spettacolare teatralizzazione che avvolge e coinvolge,che forse agli accaniti appasionati dell’opera,ortodossi o integralisti, avrà fatto storcere la bocca, ma che in noi ha lasciato un segno.


Lascia una risposta