Maiori. Da Sorrento ad Amalfi il progetto Integrato Limone

0

Maiori. Da Sorrento ad Amalfi il progetto Integrato Limone. Mettere insieme la Costiera amalfitana con la Penisola sorrentina sarebbe l’ideale, unire due eccellenze di gran rilievo è il sogno di Vinaccia, presidente della SOLAGRI. “Sarebbe auspicabile, ma è purtroppo difficile. Intanto cominciamo ad incontrarci e discutere”. L’appuntamento è per domani mattina alla Sala consiliare Palazzo Mezzacapo corso Reginna – Maiori (SA) ore 10,00

Il PIL (Progetto Integrato Limone), finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del PSR Campania 2007-2013 Misura 124, ha come finalità l’accrescimento della competitività della filiera del limone attraverso la realizzazione di interventi innovativi integrati, volti al miglioramento delle produzioni agricole e dei prodotti traformati, mediante l’applicazione in campo di microrganismi antagonisti, al recupero e valorizzazione degli scarti di produzione ed alla realizzazione di una linea di limoncello e di marmellate ottenuti da piante di limone tratteate con bioformulati.

Grazie alle innovazioni proposte con il progetto si potranno ottenere piante più robuste e performanti sul piano salutistico e della sicurezza alimentare, resistenti ai patogeni ed in grado di offrire limoni dalle caratteristiche qualitative ulteriormente elevate, da impiegare nell’intera filiera, assicurandone la tracciabilità.

Capofila del progetto è l’impresa produttrice di limoncello Villa Massa. Suoi partner sono il Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli Federico II, la cooperativa di produttori di limoni IGP di Sorrento Solagri e le aziende agricole Iaccarino Francesco, Vinaccia Mariano Valentino e Massa Francesco.