Collegamenti marittimi, ridotte le corse per Capri

0

Capri. Ridotti i collegamenti marittimi tra Capri e la terraferma. Dallo scorso primo ottobre con l’entrata in vigore del nuovo quadro orario delle corse via mare tra l’isola azzurra, Napoli e la penisola sorrentina, diminuisce il numero di mezzi che salpano dal porto di Marina Grande o attraccano durante la giornata. Secondo il nuovo orario, infatti, torna ad essere l’aliscafo delle 20 in partenza da molo Beverello l’ultimo collegamento utile tra Napoli e Capri. Da martedì, infatti, è tornato «in panchina» il traghetto della Caremar che durante il periodo estivo partiva alla volta dell’isola azzurra alle 21.35 e ripartiva da Capri per il capoluogo partenopeo alle ore 23. Per mezzi e autoveicoli l’ultimo orario per imbarcare da Napoli con destinazione l’isola di Tiberio, quindi, dall’inizio del mese in corso, è alle 19.10, mentre per la tratta inversa il «time limit» è alle 20.15. E sempre sulla linea Capri-Napoli soppressa da due giorni anche una coppia di corse di aliscafi. Non sarà più possibile, infatti, imbarcarsi per Napoli alle 11.10, né partire dalla capitale della pizza per Capri alle 13.15. Sulla tratta Capri-Sorrento, inoltre, con il nuovo quadro orario le corse a bordo di unità veloci saranno effettuate soltanto dalla compagnia di navigazione Caremar con gli stessi orari in vigore sino al 30 settembre. Con il termine della stagione turistica tornano a riposo le corse di unità veloci “Gescab” che nei mesi caldi partivano per Sorrento alle 7.35, 9.25, 12.10 e 15.55 e i viaggi in senso inverso che erano previsti alle 8.10, 11.25, 13.50 e 16.30. Tutto confermato, invece, per gli aliscafi che collegano l’isola azzurra e la penisola sorrentina che anche nel nuovo quadro orario confermano tutte le corse di quello precedente. Ridotte, poi, le corse tra Capri e Castellammare. Si potrà raggiungere la terra stabiese sempre alle 17.15 e alle 17.45 ma non più alle 15.55 né alle 17.40. Per la tratta inversa restano in vigore le corse delle 6.30 (solo dal lunedì al venerdì), delle 7.35 e delle 8.25. Una corsa in meno, infine, anche per la linea Capri-costiera amalfitana. Rispetto all’orario di settembre, infatti, non ci sarà più l’aliscafo delle 11.40 che salpava da Capri alla volta di Amalfi con “fermata” a Positano. E tra le modifiche orarie dei trasporti terrestri va anche segnalato che dal 1° ottobre l’ultima corsa della funicolare che collega Marina Grande con il centro di Capri verrà effettuata alle 20.30. (Metropolis)

Lascia una risposta