Piano di Sorrento Tares più pazza della penisola sorrentina. Commercianti esasperati

0

Questa giornata entrerà nella storia, tanti commercianti insieme a protestare non li aevamo mai visti al Comune di  Piano di Sorrento per la Tares più pazza della penisola sorrentina. Commercianti esasperati hanno incontrato Daniele Acampora e Vincenzo Iaccarino seguiti da Positanonews TV con dei video .  Gli amministratori dicono che così è se vi pare, parafrasando Pirandello, che non si può fare altrimenti. Ma non ci hanno spiegato come mai mentre a Sant’Agnello addirittura ci sono state delle riduzioni  a Piano si arriva al trecento o quattrocento per cento.. Una follia, e pensare che, proprio a Sant’Agnello, c’è chi ha protestato, a Piano che dovrebbero fare, le barricate? Ma poco ci ha mancato come ha seguito oggi Positanonews per una protesta senza precedenti, già perchè a Piano i commercianti difficilmente si espongono, perchè hanno troppo da perdere nei confronti del potere politico, ma questa volta si è superato il segno. Ci hanno riferito che Le Tre Arcate, per esempio, pagherà 18.500 euro, quando gli affari si stanno diminuendo ed ha pure chiesto di togliersi dal fitto la metà dello spazio, Il Marianiello arriva a 8.000 mentre prima pagava 2.000, il Tirimbò che sta aperto solo sei mesi l’anno paga 6.000 euro per tutto l’anno, e poi i fiorai, l’ittica, ristoranti che sono disperati..L’impressione è che c’è qualcuno che applica le tariffe “ad capocchiam” come si suol dire, senza un regolamento fatto per bene.. Se così ragionano questi si capisce che Villa Fondi va in perdita.. si capisce meno, però, perchè si danno 190.000 (cento novanta mila) euro al Premio Arturo Esposito che non ha alcuna ricaduta economica sul territorio.. quei soldi usciranno, direttamente o indirettamente, dalla Tares dei commercianti.. Intanto oggi abbiamo assistito ad una giornata storica.


Commercianti al Comune di Piano di Sorrento per protestare per la TARES VIDEO