Sorrento rinviato a giudizio capotreno della Circumvesuviana che prese a schiaffi passeggeri

0

Un capotreno della Circumvesuviana il 13 febbraio dovrà comparire dinanzi al giudice di pace di Sorrento. Si tratta di un capotreno della Circumvesuviana che prima insultò e poi arrivò a schiaffeggiare una passeggera.

 

 

Per questo, in base alla ricostruzione dei fatti realizzata dal pm, dovrà rispondere di diffamazione e lesioni personali.

 

L’aggressione sarebbe avvenuta a bordo di un treno che viaggiava tra le stazioni di Meta e Castellammare di Stabia.

 

La vittima si era lamentata con il capotreno del fatto che un gruppo di giovanissimi giocasse a pallone nella vettura, infastidendo i passeggeri.

 

L’uomo, tuttavia, secondo la ricostruzione del pm, anziché bloccare i ragazzi, colpì la donna “con un forte schiaffo al volto a mano girata” provocandole “lesioni consistite in una contusione al volto giudicate guaribili in dieci giorni” e offendendone “l’onore e il decoro”.

 

Lascia una risposta