Maiori Capone il depuratore e la scorrettezza di chi usa strumentalmente le dichiarazioni su Face Book

0

 Maiori Capone il depuratore e la scorrettezza di chi sta dietro. Con grande sopresa vediamo su un giornale locale,  nato per imitazione ed emulazione di Positanonews, che è il  primo giornale della Costiera amalfitana e Penisola sorrentina, un vero e proprio attacco al nostro giornale dopo aver fatto “copia e incolla” di alcune frasi che  Capone ci aveva riferito, e mai contestato o smentito, appunto alcune frasi e non un vera e propria intervista (la parola intervista non stava da nessuna parte, non sanno neanche leggere oltre che non sanno fare copia e incolla). Ebbene Capone esterna in un gruppo “chiuso” su Face Book dicendo che è rimasto sopreso da come una “chiacchierata” con Positanonews avesse avuto tanta eco a dimostrazione della enorme forza e visibilità di Positanonews, questa sua frase detta su Face Book è stata usata strumentalmente per attaccare Positanonews. Non solo si prendono la frase detta a Positanonews, e non abbiamo niente in contrario, ma ci attaccano per averla presa.  Lo stesso Capone non ha fatto alcuna smentita o rettifica, infatti non vi è scritto da nessuna parte che sia un’intervista, ha fatto delle riflessioni che abbiamo riportato, non è un intervento articolato nè voleva esserlo. Capone giustamente  ha detto sul gruppo di Face Book che non autorizzava l’uso di tali frasi per una divulgazione pubblica, ciònonostante queste dichiarazioni sono ancora lì. Sorge spontaneo il sospetto che la cosa sia nata da un consigliere di maggioranza che scrive per questo giornale in modo da ottenere due piccioni con una fava, denigrare Positanonews e mettere in cattiva luce Capone con la nostra testata che è l’univa voce critica del territorio. Gli scorretti chi sono stati? E’ questo il modo di fare (dis) informazione? Mettiamo che sia un incidente di percorso.. un consiglio da chi ha più esperienza, e competenza, di voi.. Quando vedete una dichiarazione che vi interessa.. fate una telefonata così la fate vostra senza essere costretti a citare l’altro giornale, così fanno tutti. Repubblica se il Corriere intervista un personaggio politico o se parla di un fatto di cronaca, non dice, come una scimmia impazzita, “lo ha scritto il Corriere che Tizio ha detto..”,  a meno che non sia il Papa, se non c’è un’Ansa o non è una notizia di pubblico dominio vanno da Tizio e lo intervistano.. Poi Capone sta dietro casa, la nostra era una provocazione vera su una questione seria come il depuratore sulla quale forse con questa operazione si vuole fare depistaggio.. intanto nessuno risponde.. i progetti del Depuratore dove sono?