L´Ordine al "Merito del lavoro" Aponte in Penisola sorrentina

0

Sogno di tutti gli industriali e di tutti gli imprenditori,in genere,è essere nominati Cavalieri del Lavoro. Dal 1901, data di istituzione del riconoscimento, e sino ad oggi, quindi in centododici anni, sono stati nominati 2.722 “cavalieri”. Attualmente il Presidente della Repubblica nomina 25 personalità all’anno. Spesso presenti negli elenchi,i cavalieri meridionali si fanno onore a livello nazionale. Nel 2013 ricordiamo le onorificenze concesse ai campani Anna Alois, Teresa Naldi,e Mario Magaldi, vanto peninsulare, anche se nominato per la Svizzera,Gianluigi Aponte di Piano di Sorrento in Penisola Sorrentina . L’Ordine al “Merito del Lavoro” fu istituito nel 1901 da Vittorio Emanuele III, su proposta di Giuseppe Zanardelli. Gli imprenditori insigniti di questa onorificenza, dalla sua istituzione ai nostri giorni, rappresentano l’élite imprenditoriale del paese. L’Ordine al “Merito del Lavoro” premia l’insignito non solo per una specifica attività intrapresa, ma lo vincola ad un impegno etico e sociale volto al miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro del paese. Attualmente sono 25 i Cavalieri del Lavoro nominati ogni anno dal Presidente della Repubblica in occasione della festa della Repubblica, il 2 giugno. Geppi Rossano