Positano – Resoconto delle manifestazioni estive

0

L’aria settembrina sembra portare via l’estate. La bella stagione di Positano, però, continua sulla scia degli eventi che si sono susseguiti sul suo territorio. Manifestazioni di richiamo internazionale e momenti di alto profilo culturale hanno fatto del paese della Costa d’Amalfi una meta privilegiata per turisti ma anche per chi vive a pochi chilometri. L’estate è iniziata con “Positano Mare, sole e cultura”, la rassegna che ogni anno porta a Positano momenti di ampio respiro letterario; quest’anno è stata la volta di Ken Follett, che ha presentato il nuovo libro presentandosi in una veste poco conosciuta, quella di musicista. Il mese di luglio ha visto il successo del “Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello”, che sotto la direzione artistica di Gerardo D’Andrea riesce ogni anno a migliorarsi e a contare un numero di partecipazioni sempre più imponente. Grazie anche a decine e decine di passaggi televisivi, a  recensioni positive e ad attestati di merito come quello di Renzo Arbore. Per finire, l’ultima edizione di “Positano Premia la Danza – Léonide Massine”, riconosciuto dalla stampa estera come “uno dei più importanti eventi che si sono tenuti in Italia in questo anno”, la manifestazione, in sette giorni, ha portato a Positano esponenti della danza da ogni parte del mondo, giornalisti internazionali e spettacoli di altissimo spessore culturale.

Malgrado il periodo di ristrettezze e difficoltà economiche l’amministrazione di Positano si è distinta in tutta la Costiera per essere riuscita a reperire fondi dalla Regione e dal Ministero della Cultura, organizzando in questo modo manifestazioni di vasto richiamo, senza trascurare la gestione e la programmazione per il territorio.

“Abbiamo programmato il cartellone estivo – dichiara il Sindaco Michele De Lucia – cercando di andare incontro alle esigenze del nostro territorio e tenendo sempre ben ferme le intenzioni e i punti del nostro programma elettorale. Abbiamo cercato di coccolare e viziare i nostri ospiti internazionali, senza staccare mai lo sguardo dai nostri concittadini. Lo scopo primario di questa amministrazione e degli eventi programmati è mantenere sempre forti il senso di socialità e il dialogo nel nostro paese”. Il primo cittadino assicura infine tante altre opere per il territorio durante l’inverno: “Sicuramente il prossimo inverno sarà rivolto al miglioramento del nostro territorio e delle nostre frazioni, esattamente come i precedenti tre. Infine colgo l’occasione per ringraziare tutti per la fiducia riposta, per i consigli e per le critiche, che sono l’unico modo per crescere”.

 

Lascia una risposta