Ravello torna la festa dell´uva e del fagiolo nella meravigliosa Sambuco VIDEO

0

A SAMBUCO, IL 21 E 22 SETTEMBRE TORNA LA “FESTA DELL’UVA, DEL FAGIOLO E DELLE NOSTRE TRADIZIONI”

Sotto video di Positanonews . A Ravello , gemma della Costiera amalfitana , e precisamente nel borgo di Sambuco, ritorna la “Festa dell’uva, del fagiolo e delle nostre tradizioni” arrivata, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, alla III edizione. La festa, nella sua nuova veste, fa rivivere in maniera diversa e rivisitata quello che era il tradizionale appuntamento autunnale con la “Sagra dell’uva”. Sabato 21 e domenica 22 settembre nella Città della Musica sarà di nuovo tempo di giochi e sapori antichi. Grazie all’entusiasmo di tanti giovani e dei cittadini del borgo, rivivranno i giochi del Baccanale – quest’anno non solo per i più piccoli – e i canti che salutavano l’inizio della vendemmia. I più grandi riconosceranno i profumi dell’uva appena pigiata e dei piatti tipici, che accompagnavano le sagre della loro adolescenza. Nelle ultime settimane grandi e piccini si stanno cimentando nel riprendere la tradizione del ballo della tarantella per animare la due giorni. La novità, sperimentata con successo nelle passate due edizioni, è rappresentata dall’accostamento all’uva della poco conosciuta coltivazione dei fagioli di Sambuco. Si tratta di una piccola produzione di alcune varietà tipicamente locali coltivate a ridosso del torrente Reginola. Il via al programma sabato 21 alle 16 con l’inizio dei giochi del Baccanale, alle 20.30 l’apertura degli stand e alle 21 la tradizionale tarantella ballata da ben 30 coppie di giovani e giovanissimi ravellesi. Ad esibirsi nella scenografica piazzetta “San Pio” dalle 22 e fino a tarda sera sarà sabato, Alessandro Calce, e domenica il gruppo musicale de “Gli Spaccapaese” con Gerardo Amarante. Durante la due giorni, grazie alla collaborazione con l’associazione culturale Ravello Nostra, sarà possibile inoltre, visitare il complesso della Chiesa “vecchia” SS. Maria della Pomice di Sambuco, sito di grande pregio culturale da poco riportato nella disponibilità pubblica che ospita un affresco del Cristo Pantocreatore (dal greco pantocrator, “sovrano di tutte le cose”), raffigurazione tipica dell’arte bizantina, ed in genere paleocristiana ed anche medievale, soprattutto presente nei mosaici ed affreschi absidali. Si presume che l’opera, macchiata e deteriorata dal tempo, risalga al primo duecento. Il servizio trasporto interno del Comune di Ravello garantisce corse per e dalla frazione a partire dalle 19.30 sino alle 23 alle tariffe usuali. Per info AAST di Ravello: 089 857096.

PROGRAMMA

Sabato 21

Ore 16.00 – 22.00 Apertura chiesa vecchia SS. Maria della Pomice

PIAZZETTA SAN PIO DI SAMBUCO

Ore 16.00 Baccanale dei giochi
Ore 20.30 Apertura Stand
Ore 21.00 Esibizione Tarantella e canti della tradizione
Ore 22.00 Spettacolo musicale con Alessandro Calce

*********

Domenica 22

SAMBUCO
Ore 11.00 – 13.00, 16.00 – 24.00 Apertura chiesa vecchia SS. Maria della Pomice

PIAZZA DUOMO
Ore 12.00 Esibizione Tarantella

PIAZZETTA SAN PIO DI SAMBUCO

Ore 15.30 Baccanale dei Giochi
Ore 19.30 Esibizione Tarantella e canti della tradizione
Ore 20.00 Apertura Stands
Ore 20.00 Premiazione Giochi
Ore 21.30 Baccanale dei giochi per adulti
Ore 22.00 Spettacolo musicale “Gli Spaccapaese” con Gerardo Amarante