Termini. Interpellanza del consigliere comunale Giuseppe D´Esposito sulla chiusura del plesso scolastico

0

Al Presidente del Consiglio Comunale di Massa Lubrense

 

Oggetto: Interpellanza chiusura plesso scolastico di Termini. 

 

Il sottoscritto Giuseppe D’Esposito, in qualità di Consigliere Comunale del Gruppo “Patto con la Città”, ai sensi e per gli effetti dell’Art. 46 del vigente Regolamento Comunale premesso che: – nel mese di febbraio 2013 i genitori degli alunni della scuola primaria e della scuola dell’infanzia  di Termini confermavano l’iscrizione al plesso per l’anno scolastico 2013 – 2014; – in data 6 maggio il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Bozzaotra comunicava che i bambini della scuola primaria e dell’infanzia del plesso di Termini erano stati trasferiti dal Provveditorato di Napoli al plesso di Massa capoluogo; – in data 8 maggio 2013 una rappresentanza dei genitori, il dirigente Nicola Palma, il presidente dell’IPAB Francesco Mosca, la RSU dell’istituto comprensivo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Dora Iaccarino, il Sindaco Leone Gargiulo, al termine di una riunione firmavano un documento con il quale manifestavano la volontà di lasciare nel plesso di Termini almeno le due sezioni di scuola dell’infanzia anche in considerazione delle difficoltà di trasporto degli alunni nella fascia 2/5 anni; – sempre in data 8 maggio il Consiglio di Istituto del Comprensivo Bozzaotra riunitosi sull’argomento ha dichiarato “con lo spostamento dei bambini del plesso di Termini, si determinerà a Massa-capoluogo una sofferenza del plesso per la carenza di spazi comuni e laboratoriali (omissis) inaccettabile per la scuola dell’infanzia già quasi priva di aree comuni per le 5 sezioni preesistenti, tra l’altro ai limiti massimi della capienza”; – in data 26 maggio una rappresentanza dei genitori unitamente al dirigente Palma sono stati ricevuti dal direttore generale dell’Ufficio Scolastico regionale Bouchè e dalla dottoressa Farnzese responsabile per le scuole ubicate nella provincia di Napoli e dopo aver illustrato la situazione si sono visti rispondere dalla dottoressa Franzese che il loro interlocutore e cioè il Comune di Massa Lubrense aveva dato disponibilità al trasporto dei bambini di Termini e tanto era sufficiente al fine di disporre il predetto trasferimento. Considerato che: -con atto di Giunta Comunale n° 132 del 15.11.2011 “Dimensionamento della rete scolastica anno 2012-2013” è stata deliberata la creazione di due Istituti Comprensivi e che nello stesso atto veniva indicato all’interno del comprensivo Bozzaotra il plesso di Termini; – che la soppressione del plesso di Termini del comprensivo Bozzaotra ed in particolare il trasferimento della scuola dell’infanzia dello stesso plesso ha determinato vivo allarme sociale nella popolazione della frazione di Termini; INTERPELLA il Sindaco e la Giunta Municipale per conoscere: – la posizione ufficiale dell’Amministrazione Comunale, che sembrerebbe fino a questo momento ondivaga perchè non si comprende se la stessa è quella manifestata e verbalizzata nella riunione del giorno 8 maggio, in cui si ribadiva  la volontà di “tenere in vita il plesso di Termini almeno per la scuola dell’infanzia” o quella riferita dalla dottoressa Franzese dell’Ufficio Scolastico Regionale, della disponibilità del Comune di Massa Lubrense al trasporto dei bambini della Scuola dell’infanzia che di fatto avalla la soppressione della stessa Scuola dell’infanzia; – se l’Amministrazione intende modificare sopra citata delibera di Giunta Municipale 132 del 2011 nella quale veniva indicato nell’Istituto Comprensivo Bozzotra il plesso di Termini; – con quali entrate verranno coperte le maggiori spese derivanti dal servizio di trasporto degli alunni della scuola dell’infanzia di Termini; – quali provvedimenti (sull’argomento in oggetto) sono stati presi dall’amministrazione e quali intende prendere. Si chiede risposta verbale nel prossimo Consiglio Comunale.  Massa Lubrense, 26 agosto 2013. Il consigliere comunale Giuseppe D’Esposito