Ravello allarme per la musica la maratona da Paestum e l´estate dei bambini

0

 Ravello a settembre è sempre stata al centro dell’attenzione mediatica in Costiera amalfitana. Fra le varie iniziative dell’amministrazione di Paolo Vuilleumier vogliamo segnalare l’estate dei bambini che si è chiusa gioiosamente per i più piccoli. Un’attenzione da apprezzare da parte dell’amministrazione della cittadina della Costa d’ Amalfi. Ravello, a parte i chiaro scuri della gestione del Ravello Festival e di Villa Rufolo, le polemiche sull’Auditorium Oscar Niemeyer, i quattro milioni dalla Regione Campania, crea sempre notizie.  Al Ravello Festival direttori d’orchestra e giovani musicisti hanno lanciato  l’allarme sul fronte occupazione. L’appello alle istituzioni è partito da Nicola Paszokowski, direttore dell’Orchestra giovanile del teatro dell’Opera di Roma: «Oggi anche i professionisti avviati fanno molta fatica a muoversi in questo campo: in Italia gli spazi per le orchestre diminuiscono sempre di più. Non è certo incoraggiante per chi studia e si prepara a questa professione. Molti giovani talenti finiscono per andare all’estero», un’allarme raccolto dai media, come  la maratona Paestum – Ravello, di cui non abbiamo saputo molto, conclusasi in un concerto , è stata una bella idea, sono stati due momenti chiave di questi giorni, ma la cosa che più ci ha colpito, in positivo, è l’attenzione per i più piccoli, cosa che fa onore ad una città turistica, che ha tempo per pensare non solo al business dei concerti e degli alberghi, ma anche alle future generazioni. 

Lascia una risposta