Piano di Sorrento. Cinema in piazza gratis con "Abbracci spezzati"e l´UNIVOC

0

Un appuntamento speciale quello del 9 settembre grazie all’Univoc. ABBRACCI SPEZZATI Regia di Pedro Almodóvar. Con Penelope Cruz, Lluís Homar, Blanca Portillo, José Luis Gómez, Rubén Ochandiano.Drammatico, durata 129 min. – Spagna 2009. – Warner Bros. Un magistrale omaggio al cinema classico che cancellando la passione conserva la qualità. Analisi della passione amorosa che non ammette ostacoli e va oltre la morte. In collaborazione con U.N.I.Vo.C. – Associazione di Volontariato – ONLUS di Napoli (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi) La scheda del film: Mateo Blanco è stato un regista. Oggi non lo è più. È un non vedente che ha deciso di tagliare i ponti con il passato cambiando anche nome. Ora firma romanzi, soggetti e sceneggiature con lo pseudonimo Harry Caine. È ancora un uomo affascinante che ha deciso di prendere dalla vita quello che gli può ancora dare ma, al contempo, che sa di avere un grande bisogno dell’assistenza della produttrice Judit e di suo figlio Diego.

Aveva riscosso un notevole successo, lo scorso anno, la proiezione audiodescritta per persone non vedenti e ipovedenti, del film Si può fare, presso la sala del Teatro sant’Antonino a Sorrento, grazie all’impegno dell’UNIVOC locale (Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi). Un’iniziativa voluta per portare nuovi spunti di riflessione sulla complessa questione della fruizione delle molteplici forme di arte, cultura e tempo libero, da parte delle persone con disabilità. L’interessante esperienza sta ora per ripetersi il 9 settembre in piazza Cota nell’ambito della XXX edizione degli ” Incontri al buio”, con la proiezione audiodescritta del film Gli abbracci spezzati, diretto nel 2009 da Pedro Almodóvar e interpretato tra gli altri da Penelope Cruz, opera che racconta la storia di un affermato regista, diventato cieco dopo un incidente stradale, che decide di ripartire con una nuova vita, cambiando anche nome, ma che un nuovo evento “risucchierà” nel suo drammatico passato. Dunque il cineforum organizzato dal circolo Endas associnema onlus” e dal Gran caffè Marianiello col patrocinio della Città di Piano di Sorrento si apre al sociale con un esperimento di cinema audiodescritto all’insegna delle pari opportunità e dell’abbattimento di ogni barriera. (il direttore artistico Antonio Volpe)